ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ia, Ferri (Ey): "Cambierà l’80% delle professioni nei prossimi cinque anni"-Sostenibilità, concorso EvolveArt: premiate le 8 opere vincitrici-Mahmood, 'Nei letti degli altri' è Disco di Platino-Stop social per under 16 e 'paletti' ai baby influencer: la bozza del ddl-Biden: "Vergognosa richiesta Corte penale internazionale mandato arresto per Netanyahu"-Y7, Ferri (Ey): "E' necessario cambiamento di sistema senza perdere di vista esigenze società"-"Lo chiamate ancora Twitter o X?", la domanda del finto Musk scatena i social-Studentessa romana violentata su nave da crociera, arrestati 3 francesi arrestati-Lavoro, Unobravo: +109,7% malessere psicologico, per 8 italiani su 10 rischio burnout-Ia, Deiana: "Il grande gioco-parte prima, la promessa', il mio libro su scenari trasformazione"-Cannes 2024, il ritorno di Demi Moore con il body-horror 'The Substance'-Controllo qualità farmaci, a Merck Italia gli About Pharma Digital Awards-Ingegneri clinici, 'convegno Aiic di riferimento su tecnologie per Ssn'-Incidente a Barletta, auto contro guardrail: morta bimba di 8 mesi-Ostia, polemiche per chioschi "impacchettati" e lidi storici chiusi-G7, Pelino (Y7): "Periodo storico denso di sfide per giovani"-Food: ecco Streg8, nuovo cocktail con Liquore Strega, Bitter 900 Rosso e Chin8 Neri-G7, Tajani apre summit Youth 7: "Ascolto giovani fondamentale per affrontare sfide"-Ciampino, 27enne trovata morta a casa del capo: si attende autopsia-Arezzo, bimbo cade da finestra: è in codice rosso

Acidi grassi a media catena e colesterolo

Condividi questo articolo:

Gli MCT aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari migliorando il metabolismo del colesterolo

Non tutti i grassi sono pericolosi per la salute. Gli acidi grassi a media catena (MCT), come l’acido caprilico, caprinico e laurico, fanno bene al nostro organismo e sono in grado persino di prevenire le malattie cardiovascolari. Uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition Research ha rivelato infatti che possono proteggere dalle malattie cardiovascolari promuovendo il processo di trasporto inverso del colesterolo (RCT) dei macrofagi, ossia il processo con cui il colesterolo viene rimosso dai tessuti e trasportato nel fegato per l’escrezione biliare.

Il ricercatori del PLA General Hospital di Pechino hanno ipotizzato che i trigliceridi a catena media potessero migliorare l’aterosclerosi, promuovendo il processo di trasporto inverso del colesterolo.

Per testare questo, hanno alimentato i topi con una dieta contenente due percettori degli acidi grassi a media catena o trigliceridi a catena lunga (LCT) per 16 settimane. Hanno valutato, quindi, il ruolo degli MCT nei macrofagi RCT e la progressione dell’aterosclerosi.

I risultati hanno rivelato che i topi che avevano ricevuto trigliceridi a catena media avevano una maggiore riduzione della massa grassa e delle placche aterosclerotiche rispetto a quelli che hanno ricevuto LCT. Inoltre, il gruppo di “topi MCT” ha avuto un miglioramento più significativo dei profili lipidici nel siero rispetto al “gruppo LCT”. In poche parole, il trigliceride a catena media potrebbe promuovere il processo di trasporto inverso del colesterolo dei macrofagi e migliorare l’aterosclerosi.

Con questi risultati, il team di ricerca ha concluso che gli MCT possono potenzialmente essere utilizzati per proteggere dalle malattie cardiovascolari, in particolare l’aterosclerosi. L’aterosclerosi è una malattia che causa il restringimento e l’indurimento delle arterie a causa dell’accumulo di placca.

Questo articolo è stato letto 27 volte.

acidi grassi, cuore, malattie cardiovascolari

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net