ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Rifiuti: aumenta la raccolta differenziata

Condividi questo articolo:

Diminuisce la raccolta dei rifiuti e aumenta il tasso della differenziata. Ancora troppe differenze tra Nord e Sud

 

Diminuisce la raccolta dei rifiuti nei comuni capoluogo di provincia, mentre aumenta il tasso di raccolta differenziata.  A dirlo sono i dati del report dell’Istat ‘Eco management e servizi ambientali nelle città: rifiuti, acqua, energia’ sul 2012, che mostrano un calo del 3,9% della raccolta dei rifiuti urbani ed un contestuale incremento della raccolta differenziata, che ha raggiunto il 34,9% dei rifiuti urbani. 

In particolare, secondo i dati, nel 2012,  sono state raccolte oltre 10 milioni e 200 mila tonnellate di rifiuti urbani nel complesso dei comuni capoluoghi di provincia, pari a 567,3 kg per abitante. Con 626,7 kg per abitante, i comuni capoluogo di provincia del Centro continuano a essere quelli dove si raccolgono le quantità maggiori di rifiuti urbani; nei capoluoghi del Nord se ne raccolgono circa 550,7 e nel Mezzogiorno 536,2.

Permangono, sempre secondo l’Istat, le differenze territoriali anche per la percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti urbani, pari al 46,1% nei comuni capoluogo del Nord, al 32,0% in quelli del Centro e al 21,4% nel Mezzogiorno. Quattro centri urbani, ovvero Vercelli, Udine, Oristano e Benevento, entrano poi nella lista dei comuni che hanno raggiunto l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata.

gc 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

acqua, Eco management e servizi ambientali nelle città: rifiuti, energia, Istat, raccolta differenziata, rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net