ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ciclismo: morto Davide Rebellin, travolto da un camion-Al via 'Lidl 2 your career', percorso formativo duale per giovani talenti-**Governo: verso Cdm domani alle 14.30, dl su invio armi Kiev, in forse Lukoil**-Al via 5^ edizione di 'Valori in Campo' di Gruppo Cap per promuovere inclusività e sostenibilità-**Qatar 2022: Paola Ferrari, 'bene donna arbitro a Mondiali ma non basta per tutela diritti'**-Sicurezza: Rossomando, 'dl rave inutile, pene sproporzionate'-**Fisco: 'Mattarella, nei prossimi mesi Svizzera via da black list'**-Pnrr, Epifani (Sostenibilità digitale): "Tecnologia migliora efficacia in sanità"-Russia: approvata all'unanimità legge che vieta la propaganda Lgbt-Al via 5^ edizione di 'Valori in Campo' di Gruppo Cap per promuovere inclusività e sostenibilità-**Italia-Svizzera: Mattarella, 'presto veloce ratifica Italia accordo frontalieri'**-Pnrr, Caprioli (Igibd): "Occasione unica per vera infrastruttura digitale in sanità"-Internet: As Mediobanca, 'in 2022 crescono ricavi giganti websoft ma crollano utili(-42%)'-Biathlon: Cdm, Vittozzi terza nell'individuale di Kontiolahti-Ucraina: Foti (Fdi), 'maggioranza coesa e compatta al fianco Kiev'-Porti, Musolino (Adsp): "A fine anno verso oltre 1 mln di tonnellate merci movimentate"-Qatar 2022: Paola Ferrari, 'tolta dai Mondiali senza alcuna spiegazione, molta amarezza'-Biathlon: Vittozzi, 'dedico il podio a me stessa, sono stati due anni difficili ma utili a crescere'-Crosetto: "Conte critichi se stesso, governo sta dando esecuzione a decreti precedente esecutivo"-Tennis: Sampdoria, Baldini promosso coordinatore tecnico della prima squadra
riciclo

Dal riciclo al design

Condividi questo articolo:

riciclo

Dai rifiuti oggetti creativi e funzionali

L’importanza della raccolta differenziata è indubbiamente fondamentale per il futuro del nostro pianeta.

Quando sentiamo la parola “riciclo” però, colleghiamo subito il nostro pensiero a mega depuratori o impianti di gestione rifiuti ben lontani dalla vita di tutti i giorni. Purtroppo questa “distanza” a volte, ci rende un pochino distratti e per velocizzare le mansioni casalinghe, ci capita di gettare i rifiuti misti nell’indifferenziato.

Nulla di più sbagliato!

I dati però sono positivi.

Secondo l’ultimo rapporto dell’ISPRA, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, nel nostro paese creiamo meno rifiuti e si differenzia molto di più (+3% rispetto al 2019).

I dati e gli impianti

In rete possiamo trovare tantissimi dati legati a questo importante argomento.

Nel 2019 sono operativi 658 impianti di gestione dei rifiuti urbani: 355 al Nord, 121 al Centro e 182 al Sud; 345 sono dedicati al trattamento della frazione organica della raccolta differenziata, 130 sono impianti per il trattamento meccanico o meccanico biologico dei rifiuti, 131 sono impianti di discarica, a cui si aggiungono 37 impianti di incenerimento e 15 impianti industriali che effettuano il co-incenerimento dei rifiuti urbani.

Una lampada dalle bucce d’arancia

Dal riciclo possono nascere veramente tantissime oggetti inaspettati.

Ad esempio con circa 20 bottiglie di plastica si può realizzare una comoda felpa oppure una morbida coperta.

Dalla carta e dal cartone, possiamo far rinascere prodotti analoghi. Idem dall’alluminio, con la sola differenza che si tratta di un materiale riciclabile all’infinito!

Grazie invece alla buccia di tre arance può nascere un prodotto di design che porta inoltre con sé un risparmio di 1kg di CO2

Si chiama Ohmie, The Orange Lamp™ e nasce appunto dalle bucce delle arance siciliane, trasformate in un biomateriale 100% naturale e compostabile. Un prodotto di Circular Economy con filiera corta totalmente Made in Italy.

La lampada da tavolo Ohmie è già dotata della lampadina, ha un attacco USB e l’interruttore che regola l’intensità della luce.

Il prezzo non è così accessibile ma stiamo sempre parlando di un articolo molto particolare, derivato dal riciclo e sicuramente di design.

D.T.

Questo articolo è stato letto 62 volte.

design, lampada, riciclo, rifiuti

Comments (19)

I commenti sono chiusi.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net