Un censimento degli orsi polari

Condividi questo articolo:

La Russia prova a censire gli orsi polari: esperti preoccupati per la specie. I cambiamenti climatici ne minacciano sopravvivenza

Tempo di censimento per gli orsi polari: ad agosto 2015 nell’Artico russo è in programma la rilevazione degli orsi. L’ultima risale a 2004, quando la popolazione era di 3000 animali. Purtroppo la situazione potrebbe essere drasticamente cambiata a causa dei cambiamenti climatici: le alte temperature hanno influenzato la vita degli ghiacci e cambiato l’habitat delle prede, che spesso migrano verso altre zone.

A testimoniare quanto sia in pericolo la vita degli orsi è anche uno studio di metà novembre in cui si sottolineava che  che la popolazione del sud del Mare di Beaufort, nell’Oceano Artico, è diminuita del 40% in 10 anni. Mentre una nuova ricerca, pubblicata su Plos One, aveva tracciato una proiezione dell’habitat dell’orso polare nell’arcipelago dell’Artico canadese fino al 2100, evidenziando che entro quella data la sopravvivenza dell’orso polare potrebbe essere a rischio.

Se i cambiamenti climatici non dovessero trovare freno le conseguenze potrebbero essere devastanti per la popolazione degli orsi polari: non solo esiste la possibilità della morte di un numero importante di orsi più anziani, ma anche i cuccioli potrebbero essere esposti ad un alto tasso di mortalità, soprattutto a causa della fame.

gc

Questo articolo è stato letto 127 volte.

orsi, orsi polari, orsi polari a rischio, salviamo orsi polari

Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net