Giraffa Marius uccisa: non c’era posto nello zoo

Condividi questo articolo:

Giovane, in salute, ma in uno zoo sovraffollato: uccisa la giraffa Marius

 

La giraffa Marius è stata uccisa. A nulla sono serviti appelli e disponibilità di nuove case. Il giovane esemplare di giraffa era in perfetto stato di salute, aveva solo un anno e mezzo di età e la sua unica colpa era quella di essere in uno zoo di Copenaghen, in Danimarca, una struttura sovraffollata. Dal momento che nello zoo non c’era posto la giraffa è stata ammazzata con un colpo di pistola e l’autopsia e’ stata eseguita davanti ai visitatori dello zoo. La carcassa è stata poi macellata per nutrire altri animali. 

La decisione presa dallo zoo ha scatenato numerose proteste. Gli animalisti hanno protestato in modo molto forte contro il provvedimento e qualcuno si era anche offerto per ospitare l’animale, ma niente.

 

‘L’uccisione deliberata, per altro con un metodo efferato e inaccettabile della giraffa Marius nello zoo di Copenaghen, perché considerata in sovrannumero ed eliminata in ragione di una logica prettamente economica, rimette evidentemente in discussione, ancora una volta, il ruolo degli zoo’: è il commento dell’Enpa, l’Ente protezione animali, che ha scritto all’Unione Europea Zoo ed Aquari (Eaza) ed alla Cites, e interesserà anche il Parlamento Europeo del fatto ‘gravissimo e inaccettabile che viola oltre che ogni logica, numerose normative’.

gc 

Questo articolo è stato letto 15 volte.

animali, giraffa, giraffa Marius, Zoo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net