Eolie, 18 nuove specie di minerali sull’isola di Vulcano

Condividi questo articolo:

Scoperte diciotto nuove specie di minerali alle Eolie, nell’isola di Vulcano. Lo comunica l’Ingv annunciando che una parte dei minerali scoperti si trova solo sull’isola italiana

 

L’isola di Vulcano sorprende tutti e regala 18 nuove specie minerali al mondo. Ad annunciare la scoperta è stata l’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che in collaborazione con l’Osservatorio Vesuviano e il Dipartimento di Chimica Strutturale e Stereochimica Inorganica dell’Università degli studi di Milano, è andato alla ricerca negli ultimi cinque anni di minerali di origine fumarolica.

 

E Vulcano diventa di importanza mondiale. Delle 18 specie ritrovate, una parte è presente solo ed esclusivamente sull’isola. Le specie mineralogiche salgono così a quota 4700.

 

A condurre la ricerca è stato un team di studiosi di cui fanno parte Massimo Russo dell’INGV, Italo Campostrini, Carlo Maria Gramaccioli e Francesco De Martin dell’Università di Milano. Ma a fare la gran parte del lavoro sono state le moderne tecnologie, tra cui un microscopio elettronico a scansione (SEM) con analizzatore (EDS) per valutare la composizione chimica e un diffrattometro a raggi-X per polveri e per cristallo singolo.

 

Le nuove specie di minerali sono state approvate da una Commissione dell’International Mineralogical Association (IMA), composta dai mineralogisti di tutto il Mondo.

 

(GC)

Questo articolo è stato letto 11 volte.

INGV, Isola Vulcano, Isole Eolie, minerali, specie minerali, Vulcano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net