ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Cina: Scilipoti, 'esposto per silenzio La Vita in diretta su Tienanmen'-Ponte Messina: Siclari (Fi), 'unico modo per avere al Sud Alta velocità'-Ex Ilva: Patuanelli convoca sindacati il 9 giugno, faro su piano industriale-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018 (2)-Vaticano: inchiesta, il ‘ricatto’ di Torzi davanti al Papa a udienza Santa Marta 26 dicembre 2018 (3)-Shoah: Pd, vicini a Fiano, sconfiggere razzismo e antisemitismo'-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda (2)-Vaticano: chi è Mincione, il finanziere con l'occhio per il mattone, e non solo/Scheda (3)-Fase 3: Orlando, 'Circo Massimo di oggi conferma verdetto storia'-**Fase 3: Salvini, 'Mantellini disgustoso con Lombardia, ed è esperto per odio in rete'**-Fase 3: Gelmini, 'stop stretta contante e far emergere quello in circolazione'-**Vaticano: fonti, Mincione non ha ricevuto comunicazioni giudiziarie**-Coronavirus: Napoli (Fi), 'prestito con Mes o si finisce in mano a banche'-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln'-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (2)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (3)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (4)-Vaticano: finanziere Mincione, 'ecco la mia verità, c'è offerta palazzo Londra da 300 mln' (5)

Donazioni da 5.000, 7.500 e 15.000€ per le organizzazioni che operano nel sociale a livello locale

Condividi questo articolo:

Torna Aviva Community Fund: un fondo benefico a favore delle organizzazioni non profit 

È partita la seconda edizione l’iniziativa “Community Found” promossa dalla compagnia assicurativa Aviva. Si tratta di un fondo benefico destinato alle organizzazioni non profit attive a livello locale. È una iniziativa che gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Mette a disposizione 18 donazioni con importi da 5.000, 7.500 e 15.000 € per le organizzazioni che operano nel settore della salute, dell’infanzia e dei giovani o della riqualificazione del territorio a fini sociali. 

Ogni comunità ha le proprie esigenze e per questo Aviva Community Fund supporta piccoli e grandi progetti a favore del territorio con donazioni di diversa entità. È possibile presentare progetti in tre diverse categorie:

  • in campo per l’infanzia e per i giovani
  • sostegno alla salute
  • insieme per il territorio.

Per candidare un progetto bisogna accedere al sito www.avivacommunityfund.it e specificare il contributo necessario per realizzarlo. Dal 2 marzo sarà possibile accedere al sito per votare i progetti preferiti. I primi 45 progetti in classifica arriveranno alle finali. A quel punto una giuria valuterà i migliori progetti basandosi su diversi fattori come impatto sulla comunità, sostenibilità e originalità. L’11 aprile 2017 verranno, infine, annunciati i vincitori.

Ricordiamo le principali caratteristiche che deve avere un progetto per partecipare all’Aviva Community Fund

  • È a favore di un’organizzazione non profit
  • Ha un impatto positivo sulla comunità locale
  • Ha luogo sul territorio italiano
  • È un progetto non ancora realizzato
  • Rientra in una delle tre categorie segnalate
  • È già in buona fase di svolgimento/completamento alla data del 31 dicembre 2017
  • Le candidature sono aperte fino al 16 febbraio 2017
Questo articolo è stato letto 23 volte.

Aviva, bando, community, fondi, Fundraising, sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net