Funder35: pronti oltre 2,5 milioni per le imprese culturali under 35

Condividi questo articolo:

Il bando Funder35 è aperto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro composte in prevalenza da under 35

Le imprese culturali non profit avviate da giovani under 35 possono partecipare al bando Funder35 lanciato da una rete di 18 fondazioni; a disposizione ci sono 2 milioni e 650mila euro.

Possono quindi farsi avanti imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, onlus e fondazioni che siano impregnate nella produzione creativa e artistica. Il bando scade il primo luglio del 2016 e si può presentare la domanda sul sito di Funder35.

I contributi saranno a fondo perduto e sono anche previste attività di accompagnamento: un supporto formativo e una serie di agevolazioni tra cui accesso agevolato a servizi di sostegno al credito e accesso a una piattaforma di crowdfunding dedicata.

Possono partecipare imprese delle seguenti zone: Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia,Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta e le Province di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia Romagna, Pordenone e Udine in Friuli-Venezia Giulia, La Spezia e di Genova in Liguria, Ascoli Piceno e Ancona nelle Marche, Firenze, Livorno e Lucca in Toscana, Belluno, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza in Veneto.

Gli obiettivi dei progetti presentati devono essere:

  • rendere sostenibili le imprese culturali e le loro attività,
  • proporre interventi che ne migliorino la struttura organizzativa e il rinnovamento dei processi, 
  • introdurre sul mercato di prodotti o servizi a carattere innovativo,
  • avviare di collaborazioni con altre organizzazioni del settore.

Il bando non prevede una soglia minima o massima. Per avere un’indicazione sull’ammontare della richiesta economica, i promotori consigliano di visionare le schede dei progetti sostenuti negli anni precedenti (disponibili nella sezione Passate edizioni del sito). 

E per gli under 40 che vogliono investire nell’agricoltura c’è il bando dell’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA) per l’insediamento dei giovani in agricoltura.

 

Questo articolo è stato letto 4 volte.

arte, bando, cultura, Funder35, imprese sociali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net