Arrestato Corrado Clini. Reato: peculato sui fondi per risanamento acque in Iraq

Condividi questo articolo:

L’ex ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, è stato arrestato dalla Guardia di finanza. Si ipotizza reato di peculato

 

È stato arrestato dalla Guardia di Finanza l’ex ministro dell’Ambiente, Corrado Clini. Il reato contestato dalla Guardia di Finanza è ‘peculato in concorso ai danni del ministero dell’Ambiente ’ e nasce dall’ipotesi della distrazione di una somma di 3,4 milioni di euro, su un finanziamento di complessivi 54 milioni destinato dallo stesso ministero a un ‘progetto volto alla protezione e preservazione dell’ambiente e delle risorse idriche, da realizzarsi in Iraq’.

 

In particolare, nei confronti di Corrado Clini, e nei confronti di un imprenditore, sono stati disposti gli arresti domiciliari. L’operazione, condotta dal nucleo di polizia tributaria di Ferrara, è stata coordinata dalla procura della città emiliana. L’indagine è stata condotta in collaborazione con la procura di Roma, unitamente al Nucleo speciale tutela spesa pubblica della guardia di finanza della Capitale, e con la procura federale di Lugano, unitamente alla polizia giudiziaria federale elvetica.

gc 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

ambiente, Clini, Corrado Clini, Guardia di finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net