AAA Cercasi sponsor per salvare monumenti e fontane di Roma

Condividi questo articolo:

Inquinamento, vandali, il tempo che passa. Tanti sono i nemici dei monumenti della Capitale. Il Campidoglio cerca il sostegno di generosi imprenditori per riportarli al loro antico splendore. Dopo il Colosseo tocca alle fontane, la Barcaccia e il Tritone tra queste

 

 

I monumenti di Roma, si sa, sono uno splendore, ma il tempo passa anche per loro. Ai danni provocati dagli anni e dallo smog, si aggiungono quelli causati dagli atti di vandalismo che, come nel caso della fontana del Moro di piazza Navona, arrecano ingenti danni alle strutture. Così il Campidoglio si è messo in cerca di generosi sponsor che aiutino a sostenere le spese di restauro dei principali monumenti della città.

 

Una strada che è stata inaugurata con il simbolo della Città Eterna, il Colosseo, che verrà restaurato grazie ad un accordo con l’imprenditore Diego Della Valle. La fontana del Moro è stata già risistemata grazie al contributo dell’ambasciata del Belize. Ora il Comune è a caccia di ricchi mecenati per riportare all’antico splendore le fontane di Roma. La Barcaccia di piazza di Spagna, la fontana dei Leoni di piazza del Popolo, la fontana dell’acqua Paola in piazza Trilussa e la fontana del Tritone di piazza Barberini. Lo sponsor avrà, in cambio delle risorse messe a disposizione, un gran ritorno in termini di visibilità nelle più belle piazze di Roma e potrà esibire il suo nome sulle recinzioni dei relativi cantieri.

 

I bandi per la ricerca dello sponsor sono stati già pubblicati. Per il restauro della Barcaccia di piazza di Spagna serviranno 209.960 e 388.350 per la fontana dell’Acqua Paola. Successivamente si procederà con il restauro delle fontane di piazza del Popolo e piazza Barberini, i cui lavori di restauro costeranno complessivamente poco più di 540.000 euro: 240.000 per la fontana del Tritone e 300mila per la fontana dei Leoni.

 

Del resto, gli ultimi tagli agli enti locali, hanno ridotto ulteriormente le risorse pubbliche che possono essere destinate alla salvaguardia dei tesori dell’antichità. Un aiutino serve sempre. Già in passato la Barcaccia ai piedi di Trinità dei Monti, disegnata da Pietro Bernini (padre di Gian Lorenzo) venne restaurata con il sostegno di sponsor privati. E lo stesso Vaticano ricorse, per il restauro della Cappella Sistina, al sostegno di un’industria giapponese.

(Alessandra Severini)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

Barcaccia, Campidoglio, Capitale, Colosseo, monumenti, Roma, sponsor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net