ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
730 precompilato 2024, da oggi si può inviare: come fare, i tempi dei rimborsi-"Britney Spears pericolo per sé e per gli altri", l'allarme sui media Usa-Fidanzati morti in garage a Napoli, il padre di lui si toglie la vita-Ia, Ferri (Ey): "Cambierà l’80% delle professioni nei prossimi cinque anni"-Sostenibilità, concorso EvolveArt: premiate le 8 opere vincitrici-Mahmood, 'Nei letti degli altri' è Disco di Platino-Stop social per under 16 e 'paletti' ai baby influencer: la bozza del ddl-Biden: "Vergognosa richiesta Corte penale internazionale mandato arresto per Netanyahu"-Y7, Ferri (Ey): "E' necessario cambiamento di sistema senza perdere di vista esigenze società"-"Lo chiamate ancora Twitter o X?", la domanda del finto Musk scatena i social-Studentessa romana violentata su nave da crociera, arrestati 3 francesi arrestati-Lavoro, Unobravo: +109,7% malessere psicologico, per 8 italiani su 10 rischio burnout-Ia, Deiana: "Il grande gioco-parte prima, la promessa', il mio libro su scenari trasformazione"-Cannes 2024, il ritorno di Demi Moore con il body-horror 'The Substance'-Controllo qualità farmaci, a Merck Italia gli About Pharma Digital Awards-Ingegneri clinici, 'convegno Aiic di riferimento su tecnologie per Ssn'-Incidente a Barletta, auto contro guardrail: morta bimba di 8 mesi-Ostia, polemiche per chioschi "impacchettati" e lidi storici chiusi-G7, Pelino (Y7): "Periodo storico denso di sfide per giovani"-Food: ecco Streg8, nuovo cocktail con Liquore Strega, Bitter 900 Rosso e Chin8 Neri

L’Irlanda prevede di vietare la plastica monouso

Condividi questo articolo:

Un altro paese europeo ripensa le sue politiche per l’ambiente, per puntare a combattere i cambiamenti climatici insieme agli altri

Gli ambientalisti irlandesi sono molto contenti: il loro paese ha recentemente rivisto il piano del suo settore dei rifiuti annunciando l’arrivo di un divieto sulle materie plastiche monouso, tra cui posate, cannucce, tazze, contenitori per alimenti e bastoncini di cotone. L’iniziativa, che punta anche a raddoppiare il tasso di materiale riciclato, sta prendendo in considerazione nuovi requisiti di tassazione per le materie plastiche non riciclabili, come quelle che si trovano negli imballaggi alimentari dei generi alimentari.

Il ministro Richard Bruton ha spiegato che le nuove politiche fanno parte di una grande e importante campagna di azione per il clima del governo irlandese, che vuole eliminare gli imballaggi non necessari, ridurre gli sprechi alimentari del 50%, migliorare il riciclaggio della plastica del 60% e ridurre lo smaltimento in discarica del 60%.

Da quando la coscienza sociale e politica delle persone riguardo all’inquinamento si è fatta più forte, i funzionari governativi sono sottoposti a molte pressioni per affrontare il dilemma dei rifiuti di plastica. Di conseguenza, l’Unione Europea ha proposto di vietare la plastica monouso: l’Irlanda è stato l’ultimo membro dell’UE ad aderire.

E meno male, visto che le statistiche di produzione di rifiuti dell’Irlanda sono superiori alla media europea – ad oggi, si stima che ogni irlandese generi annualmente più di 180 Kg di rifiuti, di cui quasi 60 sono di plastica.

Nel nostro Paese, le buone prassi del plastic free partono sin dai banchi di scuola, come ci racconta qui Ecoseven.

 

Questo articolo è stato letto 103 volte.

bastoncini di cotone, Cannucce, educazione ecologica, imballaggi, irlanda, normativa UE, plastica monouso, posate, riciclo, rifiuti, Unione europea

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net