Usa: Obama diminuisce i limiti di emissioni industriali

Condividi questo articolo:

L’amministrazione Obama ha diminuito i limiti di emissioni di polveri sottili per l’industria. La decisione fara’ diminuire le morti per malattie cardio-respiratorie di 40mila unita’, entro il 2030

Obama continua il suo impegno nella green economy: l’amministrazione degli Stati Uniti ha deciso di diminuire i limiti di emissioni di polveri sottili previsti per l’industria, abbassandoli dagli attuali 15 microgrammi per metro cubo d’aria a 12 microgrammi. Nonostante gli Usa non abbiano aderito alla seconda fase del protocollo di kyoto, Obama prova comunque a far qualcosa che possa contrastare i cambiamenti climatici.

La diminuzione dei limiti di emissioni di polveri sottili da parte delle industrie, imposta dall’amministrazione Obama, farà diminuire, da qui al 2030, le morti per malattie cardio-respiratorie e della circolazione di 40 mila unità, almeno secondo i dati diffusi dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente.

La spesa che l’industria dovrà affrontare per l’adeguamento degli impianti ai nuovi limiti di emissioni di polveri sottili, andrà dai 53 ai 350 milioni di dollari. Le contee statunitensi dove dovranno essere applicati i nuovi limiti sono 66 mentre sono 7, e tutte in California, quelle dove la riduzione è già in atto e dove gli obiettivi fissati dalla Casa Bianca verranno raggiunti già nel 2020.

(gc)

Questo articolo è stato letto 17 volte.

emissioni polveri sottili industria, industria, inquinamento, Obama, usa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net