ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Premiati i 6 vincitori dell'ottava edizione del Premio Omar-Da Omar Premio 'Connessioni' a 6 rappresentanti istituzioni-Premiati i 6 vincitori dell'ottava edizione del Premio Omar-Green pass: Letta, 'solidarietà a Bonaccini, avanti Stefano siamo con te'-Descalzi: "Non si può pensare a transizione senza norme"-Green Pass: Serracchiani, 'solidarietà gruppo Pd Camera a Bonaccini'-**Quirinale: Socialcom con Blogmeter, 'parlamentari vogliono Draghi a p. Chigi'** (2)-Tv: Mentana, 'mi onoro di non aver mai ospitato no vax nei miei tg'-**Quirinale: Socialcom con Blogmeter, 'sui social è testa a testa Draghi-Berlusconi'**-**Quirinale: Socialcom con Blogmeter, 'su social timori se Draghi al Colle, Pd visto kingmaker'**-Scuola, costituzionalista Guzzetta: "obbligo green pass minori? Crea effetto paradosso"-Covid: Consulta, inammissibile il conflitto contro green pass in scuole e università-Descalzi: "Eni avanti in transizione, abbiamo impegni per essere trasparenti"-Economia: Verona (Bocconi), 'avanti verso capitalismo sostenibile e digitale'-Covid: Borghi (Pd), 'minacce dei no vax a Bonaccini sono fascismo 4.0'-Covid oggi Italia, 16.806 contagi e 72 morti: bollettino 2 dicembre-**Covid: Malpezzi (Pd), 'obbligo vaccino solo se numero no vax non garantisce sicurezza'**-Logotel lancia Weconomy UFO per esplorare un nuovo modello di lavoro-**Quirinale: Ceccanti, 'tifo per Mattarella bis, ma ddl Zanda non c'entra con Colle'**-**Quirinale: Ceccanti, 'tifo per Mattarella bis, ma ddl Zanda non c'entra con Colle'** (2)

Il primo vero successo della Ocean Cleanup

Condividi questo articolo:

Finalmente è stata raccolta della plastica dal Pacific Trash Vortex, la grande chiazza d’immondizia situata in mezzo al Pacifico

L’Ocean Cleanup è un’organizzazione no profit olandese, che ha come obiettivo quello di eliminare l’inquinamento da plastica negli oceani e ha recentemente annunciato il suo primo successo. Dopo svariati tentativi, infatti, il nuovissimo prototipo di dispositivo dell’organizzazione è riuscito a raccogliere plastica con costanza e continuità dal Pacific Trash Vortex – e, tra l’altro, non solo gli oggetti grandi e visibili, ma anche le microplastiche di un solo millimetro.

Sono almeno sette anni che è iniziato questo progetto, quindi per gli ideatori è arrivata una conferma importante: la loro visione, il loro sogno, è raggiungibile.

La grande chiazza di immondizia oceanica, situata nelle acque tra le Hawaii e la California, è famosa come l’area con il più grande accumulo di detriti di plastica al mondo: si tratta di una specie di vortice della spazzatura, il cui movimento circolare continua ad attirare rifiuti dentro di sé, intrappolando tutta la spazzatura in una massa concentrata. Ovviamente, il Pacific Trash Vortex è pericoloso oltre che per se stesso anche per le sostanze chimiche che contiene: di certo, danneggia la vita marina in tante di quelle maniere che si enumerano moltissime segnalazione di interruzioni nei modelli di alimentazione e migrazione degli animali, che risultano minacciati nella loro sopravvivenza e nella capacità riproduttiva della loro specie.

Questo articolo è stato letto 46 volte.

ecosistemi marini, immondizia oceanica, inquinamento oceani, microplastiche, Ocean Cleanup, oceano pacifico, pacific trash vortex, plastica, raccolta plastica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net