ULTIMA ORA:

Polli di città

Condividi questo articolo:

Alcuni suggerimenti per allevare polli in giardino

La gallina non è un animale domestico in senso stretto, ma, con un po’ di duro lavoro, potrebbe diventare un ottimo animale da giardino (nonché spacciatore di uova di qualità!). La spesa più importante, all’inizio, riguarda la costruzione di un robusto pollaio, a prova di cani, volpi e gatti, e una piccola “piscina di sabbia”, dove le galline possano ruzzolare e “annegare” gli acari.
Mentre l’investimento maggiore, in termini di progettualità, riguarda l’individuazione di razze “tranquille”, compatibili col vicinato. Iniziamo a conoscerle insieme.

Ameraucana

La gallina Ameraucana è stata creata negli Stati Uniti nel 1970 e forniscono una carne deliziosa. Depone annualmente circa 180 uova marrone , di media grandezza. Le galline o i galli di questa razza sono generalmente tranquilli e amichevoli, a meno che non si sentano minacciati.

Plymouth Rock

Le galline Plymouth Rock hanno l’istinto di cova e depositano circa 200 uova marroni medio-piccole ogni anno. Pesano anche circa sette chili e tollerano bene sia il caldo che il freddo.

Buckeye

La Buckeye è una razza di gallina originaria dell’Ohio:è tranquilla e molto docile. Tuttavia, i galli cantano almeno un paio di volte al giorno. Le galline depongono almeno 200 uova ogni anno.

Buff Orpington

E’ una razza pesante di polli inglese, conosciuta in tutto il mondo e facile da allevare. Le galline depongono circa 180 uova all’anno, soprattutto d’inverno.

Rhode Island Reds

La Rhode Island Reds è un’ottima gallina ovaiola. Depone almeno 250 uova all’anno ed è presente in due varietà di colore, la Rosso mogano e la Bianca.

Questo articolo è stato letto 18 volte.

città, gallina, galline, pollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net