ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Lombardia: triplicati ettari coltivati a nocciole, Rolfi, 'filiera locale non dipenderà da import'-Musica: venerdì 25 alla Scala pubblico torna in platea per recital di Maurizio Pollini-Putin: "Per Biden killer? Soddisfatto da sua spiegazione"-Quirinale: Mattarella riceve presidente Consob Savona-**Tragedia Mottarone: Morcellini, 'pubblicare il video è pornografia del dolore'**-Manageritalia, per dirigenti terziario rinnovo contratto rinviato al 2022 senza costi aggiuntivi-Federer crolla con Auger Aliassime, è fuori ad Halle-Monza: all’Autodromo apre pista kart nell’area interna Parabolica, tracciato di 480 metri-**Arte: inchiesta opere De Dominicis, resta a Roma procedimento per Sgarbi e altri venti**-Tridico: "Inps partecipe nel sostegno alla ripartenza"-Calcio: Sassuolo, Dionisi è il nuovo allenatore-Maturità, preside Righi (Roma): "i protagonisti sono gli studenti non i prof, vanno capiti ruoli"-Libri: Premio Biella Letteratura e Industria, scelti i 5 finalisti-Libri: Premio Biella Letteratura e Industria, scelti i 5 finalisti (2)-Tragedia Mottarone: Fiano, 'osceno diffondere video morte in diretta'-Maturità: preside Virgilio, 'a Milano tutto ok, clima positivo e no rischio aumento bocciature'-Maturità: preside Virgilio, 'a Milano tutto ok, clima positivo e no rischio aumento bocciature' (2)-**Covid: nel milanese 75 nuovi casi, 30 a Milano città**-**Pd: Calenda, 'sospeso per critiche a Bettini? provvedimento degno di Ceausescu'**-Inps, al via convenzione 'Inps per tutti, rete agile di Welfare' con Caritas Ambrosiana

Cementificazione. Al Via il decreto salva terreni

Condividi questo articolo:

Il Governo ha dato il via libera al decreto contro la cementificazione: limiti di edificabilita’ dei terreni agricoli e divieto di cambiare destinazione d’uso dei suoli

Arriva il Decreto contro la cementificazione. Il Governo, su proposta dei ministri delle Politiche agricole, dei Beni culturali e dello Sviluppo economico, di concerto con i ministri competenti, ha dato il via libera al disegno di legge in materia di valorizzazione delle aree agricole e di contenimento del consumo del suolo. Il decreto contro la cementificazione vorrebbe porre un limite massimo all’edificabilità dei terreni agricoli. In Italia ogni giorno si cementificano 100 ettari di superficie libera: dal 1956 al 2012 il territorio nazionale edificato è aumentato del 166%. Continuando così l’Italia sarà costretta ad una rivalutazione delle aree urbanistiche.

La cementificazione e la conseguente perdita di superficie agricola impedisce al Paese di soddisfare completamente il fabbisogno alimentare nazionale e aumenta la dipendenza dall’estero. Per questo nasce un decreto per garantire l’equilibrio tra i terreni agricoli e le zone edificate o edificabile e promuovere l’attività agricola, conciliandola con le istanze di salvaguardia del territorio.

Il Decreto contro la cementificazione introduce un meccanismo di individuazione, a livello nazionale, dell’estensione massima di terreni agricoli edificabili (ossia di quei terreni la cui destinazione d’uso può essere modificata dagli strumenti urbanistici) e prevede il divieto di cambiare la destinazione d’uso dei terreni agricoli che hanno usufruito di aiuto di Stato o di aiuti comunitari. Con l’intento di dissuadere dalla dissipazione dei suoli il provvedimento si propone di stabilire il principio secondo il quale i terreni che hanno usufruito di misure a sostegno dell’attività agricola non possano subire un mutamento di destinazione d’uso per almeno cinque anni. Con il decreto viene anche incentivato il recupero del patrimonio edilizio rurale per favorire l’attività di manutenzione, ristrutturazione e restauro degli edifici esistenti.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 9 volte.

cementificazione, centri urbani, città, da terreno agricolo e edificabile, decreto cementificazione, terreni agricoli, terreni edificabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net