Batteri fecali nell’acqua della Basilicata. Vietato utilizzarla

Condividi questo articolo:

In provincia di Matera, l’acqua è risultata contaminata da batteri fecali. Vietato bere, lavarsi e cucinare

 

‘L’acqua non si può bere, non si può usare a scopi alimentari e neanche per lavarsi’, a causa della presenza di batteri fecali. Accade in Basilicata, in provincia di Matera: i comuni di Ferrandina, Pomarico e Miglionico hanno vietato l’uso dell’acqua perché secondo i risultati delle analisi dell’Arpab è contaminata.

Secondo quanto dichiarato da cittadini e istituzioni, nei serbatoi di acqua destinata all’uso domestico ci sarebbe una presenza significativa di batteri fecali del tipo clostridi. Situazione di emergenza, in particolare, nel comune di Ferrandina: la contaminazione riguarda l’ingresso del serbatoio che serve la cittadina, un serbatoio installato circa un anno fa.

 

Come è facile immaginare, si è verificato l’assalto ai supermercati, mentre l’Acquedotto Lucano ha inviato delle autobotti per uso comune, Oggi si tiene un tavolo istituzionale per la risoluzione del problema.ù

gc 

Questo articolo è stato letto 1 volte.

acqua, batteri fecali nell'acqua, Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net