ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
**Scuola: Suor Monia Alfieri, 'cv studente? Va migliorato per non incrementare diseguaglianze'**-Roma: Madia, 'spero si stoppi farsa ricerca donna-figurante per le primarie'-Al via II edizione 'Kinderometro' indagine su evoluzione rapporto genitori e figli-**Ciclismo: Giro d'Italia, Mader vince 6a tappa, Attila Valter nuova maglia rosa**-Roma: Gualtieri pubblica foto con Cirinnà, 'insieme per Capitale diritti, ecologia, lavoro'-Omofobia: Gasparri, 'limitare ddl Zan a violenze e discriminazioni'-Giustizia: Serracchiani, 'riforme in Parlamento con tutti e senza bandierine'-Gruppo Cap: al via patto collaborazione con Comune Milano per quartiere di via Rimini-Gruppo Cap: al via patto collaborazione con Comune Milano per quartiere di via Rimini (2)-Gruppo Cap: al via patto collaborazione con Comune Milano per quartiere di via Rimini (3)-Atletica: Jacobs fa 9.95 a Savona, record italiano dei 100 metri-Al via II edizione 'kinderometro' indagine su evoluzione rapporto genitori e figli-Mo: Cuppi, 'pace con accordo internazionale chiaro e condiviso'-Giustizia: Malpezzi, 'le riforme si fanno in Parlamento'-**Giornalisti: Sallusti si dimette dal Giornale dopo 12 anni**-Vaccini Lazio, weekend open day AstraZeneca over 40: iscrizioni aperte-**Giornalisti: Feltri, 'rumors Sallusti a Libero? Non confermo, ma se viene sarei molto lieto'**-Giustizia: Letta, 'Pd sostiene Cartabia per coraggiosa riforma'-Giustizia: Letta, 'con riforme Italia più credibile in Ue per Next generation permanente'-Banca Ifis, Geertman: 'Gruppo resiliente, risultati confermano nostro modello'

Acqua: Italia a rischio stress idrico

Condividi questo articolo:

L’Italia e’ uno dei Paesi soggetti a rischio  stress idrico medio-alto e per questo dovrebbe immediatamente adottare una visione strategica per una migliore gestione dell’acqua

L’Italia è soggetta a rischio stress idrico medio-alto. E’ questo l’allarme lanciato dal rapporto dell’Ocse (Organizzazione e cooperazione per lo sviluppo economico) sulle performance ambientali del Bel Paese. ‘Nonostante le notevoli carenze di dati sul prelievo idrico interno, l’Italia con un prelievo pari a circa il 30% delle risorse idriche rinnovabili disponibili può essere classificato come un Paese soggetto a stress idrico medio-alto’, si legge nel rapporto.

Ed è anche per questo che per una migliore gestione dell’acqua, l’Italia si doti, urgentemente, ‘di una visione strategica per il settore idrico, definendo in che modo il governo possa assistere al meglio le autorità regionali e locali; sembra essenziale razionalizzare gli accordi istituzionali per la gestione dei bacini idrografici per migliorare efficacia ed efficienza’. Proseguendo con la riforma del settore anche ‘per risolvere i gravi problemi legati all’insufficienza e all’obsolescenza delle infrastrutture’.

Il rapporto sulle acque dell’Italia porta anche buone notizie. All’interno dello studio è possibile leggere che ‘La qualità delle risorse idriche si è mantenuta stabile e la qualità delle acque dei fiumi è migliorata; la concentrazione di fosforo e nitrati nei principali fiumi italiani è diminuita in seguito a una riduzione dell’intensità della produzione agricola’.

(gc) 

Questo articolo è stato letto 24 volte.

acqua, acqua Italia, mancanza di acqua, settore idrico Italia, stress idrico italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net