L’extravergine Made in Italy approda nel Regno Unito

Condividi questo articolo:

Grazie al progetto Ho.re.ca., l’iniziativa di Borsa Merci Telematica per promuovere il nostro olio nel canale della ristorazione, l’extra vergine italiano sbarca in Gran Bretagna e Irlanda del Nord

Lo scorso mese di maggio alcune aziende produttrici aderenti al progetto Ho.re.ca. hanno partecipato al Nigel Haworth’s Fantastic Food Show, importante evento gastronomico organizzato a Blackburn, da uno dei maggiori Chef del Lancashire. Le aziende, selezionate preventivamente dal ristorante inglese ‘La Locanda’, hanno anche incontrato gli studenti del Bowland’s High School di Grindleton, ai quali hanno spiegato le principali qualità dei prodotti e gli abbinamenti più indicati.

La trasferta si è conclusa con una serata presso il ristorante ‘La Locanda’, che ha realizzato il menu ‘The perfect marriage’, ossia il matrimonio perfetto tra gli oli italiani e i piatti tipici della cucina inglese. E la qualità dell’oro giallo nazionale è testimoniata dalla presenza di numerose etichette dop e igp che comunicano anche il forte legame con il territorio d’origine. In Italia, secondo i dati Unaprol, di 249 denominazioni riconosciute, ben 43 sono oli extravergine di oliva. Questi numeri fanno capire che la qualità italiana è ricca e variegata. In più, il rigido sistema nazionale dei controlli sull’olio extravergine d’oliva è garanzia, per il consumatore mondiale, dell’origine certa e della qualità del prodotto.

Questo articolo è stato letto 4 volte.

agricoltura, alimentazione, consumo, made in italy, olio extravergine d’oliva, progetto horeca, qualità, regno unito, ristorazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net