Sport, il movimento mantiene giovani

Condividi questo articolo:

Lo sport mantiene giovani di circa dieci anni. Una ricerca mostra che tre ore e mezza la settimana di attività fisica esorcizzano il pericolo invecchiamento

Lo sport mantiene giovani. In particolare, fare attività fisica significa tornare indietro nel tempo anche di 10 anni rispetto all’età anagrafica. Solo il movimento, costante e regolare, quindi allontana il pericolo di invecchiamento. Ad affermarlo è anche un vecchio studio condotto su migliaia di coppie di gemelli, diretto da Lynn Cherkas del King’s College di Londra pubblicato sulla rivista ‘Archives of Internal Medicine’.

Lo studio ha calcolato l’età biologica dei partecipanti, scoprendo che essa è strettamente influenzata dalla pratica sportiva: chi fa sport si mantiene giovane. Per arrivare a tale risultato i ricercatori hanno usato come unità di misura del tempo i telomeri, piccoli pezzi di Dna che rivestono e proteggono le estremità dei cromosomi, che si accorciano con gli anni. Attraverso lo studio, i ricercatori, infatti, hanno evidenziato che in una coppia di gemelli, il fratello sedentario è biologicamente più vecchio del fratello gemello che svolge una vita fisicamente attiva.

Per esorcizzare l’invecchiamento bastano solo tre ore e mezza la settimana di attività fisica. In questo modo l’età del nostro corpo è paragonabile a quella di individui sedentari di dieci anni più giovani. 

 

(gc)

Questo articolo è stato letto 19 volte.

anziani, attività fisica, giovani, invecchiamento, sport, sport e invecchiamento, vecchiaia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net