Pesca, Italia e Algeria firmano memorandum per impegno comune

Condividi questo articolo:

I due Paesi del Mediterraneo stabiliscono alcune linee di azione per la politica sulla pesca. Obiettivo: tutelare le risorse marine e promuovere la collaborazione internazionale

La pesca è uno dei settori più importanti per i Paesi che affacciano sul Mediterraneo. Buona parte dell’economia di Italia, Spagna e degli Stati del Nord Africa si basa sul comparto ittico. Così il nostro Paese ha ritenuto necessario firmare un memorandum di intesa con l’Algeria, proprio sulle politiche da adottare per la pesca.

 

Il documento è stato firmato dai Ministri interessati, il titolare del dicastero dell’Agricoltura, Saverio Romano, e il suo collega che si occupa della Pesca e delle risorse alieutiche della Repubblica Algerina, Abdullah Khenafou, nel corso di un incontro che si è tenuto a Palazzo Montecitorio, a Roma. Obiettivo della collaborazione è preservare le risorse ittiche che si trovano nel Mediterraneo, adottando linee di azione comuni che possano sostenere il comparto.

 

Le pratiche che saranno messe in atto prevedono: lo scambio di notizie e documentazioni; la promozione della produzione, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti della pesca; la promozione delle relazioni istituzionali tra i centri di formazione e di ricerca nel settore; lo sviluppo delle attività relative all’acquacoltura; lo scambio di esperti e know-how per acquisire esperienze e conoscenze nei due Paesi; la realizzazione di programmi comuni di formazione e di ricerca. L’attuazione di quanto previsto dal Memorandum, che avrà durata quinquennale, sarà garantita da un Comitato tecnico misto che si riunirà alternativamente nei due Paesi.

 

(Giacomo Gallo)

Questo articolo è stato letto 1 volte.

cooperazione, mediterraneo, pesca, tutela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net