ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Blinken striglia Israele: "Bilancio dei morti a Gaza è inaccettabile"-Mbappé nuovo numero 9 del Real Madrid: "Un sogno, darò la vita per il club"-Ue, chi è Roberta Metsola: la maltese di Finlandia che piace a destra e a sinistra-Roma, tenta di fermare lite tra coinquilini: uno gli stacca un dito con un morso-Dai calcoli renali alla scarsa sicurezza, ecco le fake sull'acqua del rubinetto-Euro 2024 e la foto-omaggio dei principi di Galles con Charlotte e Louis incollati alla tv-L'Etna si placa, oggi tregua dopo la fontana di lava dal cratere Voragine-Gareth Southgate non è più ct dell'Inghilterra-Roberta Metsola rieletta presidente del Parlamento Ue: "Non dobbiamo avere paura"-Kate, abito viola a Wimbledon "segno di speranza ma anche di potere"-Ascolti tv, a 'Battiti Live' su Canale 5 il prime time di lunedì 15 luglio-La foto del proiettile di Trump? Ferdinando Mezzelani: "Un'autentica barzelletta"-Parigi 2024, Dai biglietti ai concorsi falsi sui social media, come evitare le cyber truffe-Tour de France, oggi 16esima tappa per velocisti, percorso e orario tv-Gaza, per la Cia il leader di Hamas si nasconde nei tunnel di Khan Younis-Napoli, inaugurata stazione San Pasquale della linea 6 della metropolitana realizzata da Webuild-Roma, rapinata vedova di Chris Cornell: pugno nello stomaco, poi via con Rolex da 50mila euro-Venezia, appalti e corruzione: arrestato assessore comunale Boraso-Webuild, Pietro Salini: "Nuovo ponte Baltimora sia simbolo di sicurezza e orgoglio"-Attentato Trump, 86 secondi prima degli spari: così Thomas Crooks ha agito indisturbato

Meduse, 7 consigli utili per proteggersi in mare

Condividi questo articolo:

Con il riscaldamento globale sempre piu’ meduse popolano i nostri mari, soprattutto in estate. Ecoseven.net vi suggerisce 7 consigli utili per proteggersi in mare dal loro morso

Con il riscaldamento globale sempre più meduse popolano i nostri mari, soprattutto in estate. Questo non solo mette a repentaglio la biodiversità del nostro ecosistema marino, ma rischia anche di rovinarci inevitabilmente le vacanze visto che i loro tentacoli, pur non essendo letali, sono estremamente urticanti e dolorosissimi una volta entrati a contatto con la nostra pelle

Mentre facciamo il bagno in mare, occorre sempre stare attenti alle specie di medusa che possiamo incontrare casualmente in acqua. Sono inoltre diverse le specie di medusa che è possibile avvistare nel Mare Nostrum: quella più fastidiosa è sicuramente la ‘Pelagia noctiluca’, che si muove in banchi di migliaia di esemplari (a volte anche milioni) ed i cui effetti urticanti possono provocare molto dolore.

In Italia inoltre, le specie di medusa più diffuse, oltre alla ‘Pelagia’, sono la ‘Rhizostoma pulmo’, con un bordo viola scuro ben visibile e il diametro di 30-60 cm, la ‘Cotylhoriza tuberculata’ giallastra, a forma di disco, la ‘Aurelia aurita’ e la ‘Pelagia noctiluca’, rosacea e luminescente di notte, con circa 10 cm di diametro. Innocua, invece, la ‘Velella’, piccolo organismo viola scuro, erroneamente confuso con le meduse

Per evitare quindi incontri fastidiosi o comunque limitare i danni causati dal contatto con le meduse, Ecoseven.net vi suggerisce 7 consigli utili per proteggersi in mare:

1. Il primo consiglio è di consultare sempre, prima di andare al mare, ‘La mappa delle meduse, realizzato da ‘Focus.it’. Il servizio on-line nasce come monitoraggio scientifico del fenomeno, ma è soprattutto una mappa delle spiagge d’Italia creata appositamente per turisti e bagnanti, in grado di segnalare in tempo reale tutti gli avvistamenti delle meduse lungo i litorali della penisola. Il servizio è scaricabile anche sottoforma di app per cellulare su questo sito. http://meteomeduse.focus.it/content/download-app

2. Applicare prima del bagno una crema protettiva antimedusa reperibile in farmacia. Le più comuni, oltre a rendere scivolosa la pelle (e di conseguenza difficile l’aggrapparsi dei tentacoli delle meduse), bloccano il sistema di attivazione delle cellule urticanti. Di solito sono efficaci anche per proteggersi dal sole.

3. In caso di contatto con i tentacoli urticanti della medusa, l’importante è non farsi prendere dal panico, stare calmi, respirare normalmente, uscire subito dall’acqua e poi lavarsi la parte colpita con acqua di mare che pulisce la pelle dalle parti gelatinose rimaste attaccate e diluisce la tossina non ancora penetrata. Attenzione: la zona della pelle infiammata non va mai lavata con acqua dolce perché favorisce la liberazione delle neurotossine presenti nel veleno

4. Il ‘morso’ della medusa scatena una reazione infiammatoria che causa bruciore alla pelle, dolore e prurito ma, per certe specie, anche shock anafilattico. Se in caso di contatto si hanno difficoltà respiratorie, sudorazione, pallore e disorientamento, andate subito al pronto soccorso

5. Non strofinatevi la bocca e gli occhi dopo il contatto urticante con la medusa e non grattate la parte colpita; sarebbe meglio non esporla al sole ma tenerla coperta finché non è passata l’infiammazione

6. Le parti ‘infiammate’ possono essere disinfettate anche con del bicarbonato, purché si eviti di applicare alle zone interessate delle pietre calde o della sabbia, visto che il calore non è sufficiente a disattivare la tossina e quindi tale operazione risulterebbe inutile. In caso ne siate in possesso, è possibile utilizzare anche degli stick all’ammoniaca (contenuta anche nell’urina), anche se, alla lunga, potrebbero risultare poco efficaci contro le infiammazioni

7. La medicazione ideale contro il ‘morso’ della medusa consiste nell’applicare sulla pelle infiammata un gel astringente al cloruro d’alluminio che ha un’immediata azione antiprurito e blocca la diffusione delle tossine

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 54 volte.

acqua, estate, mare, Medusa, meduse, pelle

Comments (10)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net