La birra ecologica? Si produce utilizzando il grano umido come biocarburante

Condividi questo articolo:

Per produrre la birra ecologica, l’Alaskan Brewing utilizzerà il grano umido per alimentare in maniera sostenibile i suoi impianti di produzione

Per produrre una birra veramente ecologica, basta sfruttare il grano umido come biocarburante. Parola dell’Alaskan Brewing, azienda dell’Alaska produttrice di birra, che recentemente ha deciso di utilizzare il grano umido per l’alimentazione ecosostenibile dei suoi impianti di produzione della birra. Grazie all’utilizzo di questa sostanza, che si accumula durante il processo di fermentazione (e che altrimenti andrebbe scartata), l’azienda è in grado sia di risparmiare soldi che di ridurre considerevolmente il suo impatto con l’ambiente.

Per produrre birra ecologica con questo sistema, è stato necessario, in particolare, servirsi di una particolare caldaia, in grado di trasformare il grano umido in vapore da impiegare come alimentazione utile per i vari impianti di produzione, il cui costo di installazione iniziale, potrà essere ampiamente recuperato già dopo i primi anni di utilizzo. Secondo l’Alaskan Brewing infatti, il risparmio conseguito attraverso l’uso di questo nuovo processo di produzione ‘green’ della birra, si aggirerebbe intorno ai 450.000 dollari ogni anno, per un totale di un milione e mezzo di galloni di petrolio in meno in 10 anni.

La nuova birra ecologica, battezzata con il nome di ‘Alaskan Beer’, è il perfetto esempio di come sia possibile intervenire direttamente sui processi di produzione ‘green’ della bevanda alcolica più diffusa nel mondo. Un modello, questo, che potrebbe essere replicato anche in altre parti del mondo, persino in Italia.

(Matteo Ludovisi)

Questo articolo è stato letto 6 volte.

birra, birra ecologica, grano, produrre, produrre birra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net