ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Coronavirus: 2 mld di ristori per settori più colpiti da nuova stretta-Coronavirus: Conte-capidelegazione conferma stop a cinema, teatri e palestre-Coronavirus: salta chiusura domenicale per bar e ristoranti, aperti fino alle 18 (2)-Coronavirus: Conte-capidelegazione, no divieto spostamenti tra regioni-Coronavirus: finita Conte-capidelegazione, confermato stop bar e ristoranti alle 18-Coronavirus: pesa 'emergenza scuola', a rischio stop a concorsi in Dpcm-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori**-**Coronavirus: avanti Conte-capidelegazione, lite su palestre e braccio di ferro su cene fuori** (2)-Covid Francia, oltre 45mila nuovi contagi-Coronavirus: ripresa riunione Conte-capidelegazione-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori-Coronavirus: ecco lettera Regioni a governo, dubbi su chiusure e impegno su ristori (2)-Coronavirus: firma Dpcm slitta a domani-Coronavirus: bozza Dpcm, stop impianti sciistici-Coronavirus: M5S a Conte, 'tempi certi per ristori, più incisivi su trasporti'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati'-Coronavirus: Agenzie Scommesse, nuovo Dpcm? 'chiusura inappropriata, siamo discriminati' (2)-Casa: Megliola (Tecnocasa), 'dopo lockdown in molti optano per abitazioni più ampie'-Ranieri Guerra (Oms): "Virus galoppa, tre strade per gestire epidemia" - Video-Coronavirus: Furlan, 'con violenza non si risolvono gravi problemi, serve coesione sociale'

LARQ: una borraccia autopulente

Condividi questo articolo:

Si tratta della prima borraccia al mondo che impedisce ai batteri di inquinare quello che beviamo e di proliferare nella bottiglia

Ultimamente, è tutto un prolificare di borracce: l’allarme sui cambiamenti climatici ha comportato l’arrivo di molte proposte di soluzioni green per le necessità quotidiane – come portarsi l’acqua mentre si sta in giro – e quindi c’è un grande boom di bottiglie portatili.

Tuttavia, questi dispositivi devono essere ben puliti, così come l’acqua che ci viene messa dentro: può capitare, infatti, che un’acqua non adeguatamente trattata prima del consumo introduca nei nostri corpi batteri e malattie.

Per evitarlo, nel corso degli anni, sono stati utilizzati molti trattamenti per purificare l’acqua, come per esempio l’aggiunta di gocce di iodio o il filtraggio attraverso un sistema a base di carbonio, ma ora questa nuova tecnologia ha semplificato il processo, offrendo un’efficace filtrazione dell’acqua con la semplice pressione di un pulsante.

La borraccia LARQ, infatti, è dotata del primo sistema portatile e digitale al mondo per la purificazione dell’acqua alimentato da una batteria ricaricabile ai polimeri di litio – che deve essere sostituita mensilmente, a seconda della frequenza d’uso. Per garantire l’affidabilità, i LED UV-C brevettati per la sterilizzazione durano 40 volte di più rispetto alla tecnologia UV tradizionale a base di mercurio.

Lo sviluppo di un sistema non tossico, privo di sostanze chimiche, ozono e mercurio sembra complesso, ma l’idea è abbastanza semplice. A partire dalla tecnologia UV già utilizzata dagli staff ospedalieri per la sterilizzazione, il team di LARQ ha convertito il processo in un’opzione portatile che permette di purificare l’acqua in 60 secondi spingendo un pulsante posizionato sul tappo – per una maggiore sicurezza, la borraccia poi continua a sterilizzare automaticamente il suo contenuto fino a sei volte al giorno.

Oltre a filtrare l’acqua, LARQ sterilizza anche la bottiglia, eliminando i batteri che prolificano senza dover cercare di pulire gli spazi così stretti di una borraccia. Inoltre, mantiene le bevande ghiacciate fredde per 24 ore e le bevande calde riscaldate per 12 ore.

Questo articolo è stato letto 124 volte.

autopulente, Batteri, borraccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net