campionessa sci brignone

FEDERICA BRIGNONE: campionessa della Coppa del Mondo di sci

Condividi questo articolo:

campionessa sci brignone

L’energia mentale, fonte di concentrazione e autocontrollo, messa in pista dalla campionessa per raggiungere grandi obiettivi.

Federica Brignone, è la prima sciatrice italiana nella storia a vincere la classifica generale della Coppa del Mondo, oltre a quelle di specialità in combinata e nello slalom gigante.

Nel corso della stagione la Brignone ha vinto cinque prove ed è arrivata sul podio complessivamente undici volte.

In una stagione segnata da infortuni, ritiri temporanei e una pandemia che sta sconvolgendo il mondo, le performance della Brignone ci raccontano di un grande impegno fisico e mentale.

“L’energia della mente è l’essenza della vita”, diceva Benjamin Franklin.

I nostri pensieri la nostra concentrazione non sono gratis, né le preoccupazioni, le idee catastrofiste e le peggiori previsioni. Tutti ci sottraggono energia, consumano risorse.

Preoccuparsi, ad esempio, può consumare tanta energia come se stessimo svolgendo più compiti contemporaneamente. Le nostre risorse mentali come la capacità di attenzione e l’autocontrollo, non sono infinite, anzi, sono limitate.

Ecco allora che per ridurre la perdita o la dispersione di energie mentali ci vengono in soccorso alcune piccoli suggerimenti pratici che siamo certi la nostra Brignone segue sempre con molta attenzione.

Una alla volta, per carità

Citando una frase della celebre cavatina “Largo al factotum” di Figaro (baritono) nella seconda scena del primo atto del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, fare “solo” una cosa alla volta ci permette di convogliare tutte le nostre energie mentali su un obiettivo e di evitare distrazioni o cali di concentrazione.

Pensate che effetti avrebbe, anche su una campionessa come la Brignone, se durante uno slalom gigante questa si facesse distrarre da qualcuno nel pubblico o da pensieri o preoccupazioni…

Guardare la Televisione mentre si naviga su internet o nei social, lavare i piatti mentre si è al telefono con una amica che ci sta chiedendo un consiglio, insomma, cercare di fare troppe cose insieme, molto spesso si trasforma in una voragine che ingloba tutta l’energia e sottrae concentrazione.

Concentriamoci su una cosa alla volta ed eliminiamo le distrazioni se vogliamo assicurare a quello che stiamo facendo la massima qualità.

Ricarica le batterie

Per fortuna la nostra mente è una “batteria ricaricabile”. Una volta scarica possiamo ricaricarla alternando periodi di lavoro a periodi di riposo.

Staccare completamente da ciò che ci richiede massima concentrazione, almeno nel fine settimana, ma, perché no, anche a inizio o fine giornata, senza pensare a nulla, tagliando l’erba, facendo meditazione, o magari imparando a recuperare quel sano “dolce far niente” inteso come «uno stato di ozio felice e spensierato», ci renderà più facile tornare al lavoro e svolgere ogni altra attività senza avere lo sguardo stanco e assente.

 

Questo articolo è stato letto 8 volte.

brignone, campionessa, coppa del mondo di sci, energia mentale, federica brignone, sci

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net