ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
E' morto Mattia Giani, calciatore del Castelfiorentino colpito da malore in campo-Editoria, Adnkronos lancia campagna istituzionale del suo sito web-Milano, di proprietà della 'Ndrangheta i locali della movida: 14 arresti per infiltrazione mafiosa-Made in Italy, Acampora: "Prezioso il lavoro di Urso per riportare al centro l'orgoglio nazionale"-EY Italia, Stefania Boschetti è la nuova Ceo-Ucraina, Kiev: "Zaporizhzhia colpita 400 volte in 24 ore". Attacco Russia nel Donetsk: 4 morti-Samsung strappa ad Apple il primo posto nelle vendite di smartphone-Fiorello: "Amadeus ospite ultima puntata VivaRai2, forse ultima cosa in Rai"-Rifiuti, Iacono (ad Hera): "Ne recuperiamo oltre 7 milioni di tonnellate"-Sostenibilità, Ramonda (ad Herambiente): "Investiamo sulla rigenerazione delle risorse"-Attacco Iran a Israele, Macron: "Francia ha intercettato droni su richiesta Giordania"-Cinema, Delli Colli: "I Premi aiutano, può essere un modo per fare tornare un film nelle sale"-Palermo, violenza sessuale di gruppo su una turista: due arresti-Cinema, Detassis: "Quest'anno David Donatello cambierà, con red carpet e prima serata"-Cinema: si concludono a Siracusa gli Stati generali, duecento ospiti in tre giorni-Benzina, prezzo ancora su: è ai massimi da 6 mesi, quanto costa-Carabinieri morti a Salerno, deceduto anche anziano coinvolto in incidente-Attacco Iran, Israele all'Onu: "Va fermato". Teheran: "E' stata autodifesa, non vogliamo escalation"-N'Dicka, malore in campo e Udinese-Roma sospesa: come sta Evan-Trump, soldi alla pornostar Stormy Daniels: oggi al via processo a New York

Diabete? Ecco i cibi da preferire o evitare secondo un nuovo studio australiano

Condividi questo articolo:

Alcune scelte alimentari ci aiutano a tenere lontano il diabete: 5 consigli

Se si rischia il diabete, quindi si è in una condizione definita “prediabete”, una dieta corretta unita allo sport possono diminuire il rischio che la condizione si trasformi in diabete. Lo spiegano i ricercatori australiani dell’università di Newcastle. Studiando diversi studi pubblicati sul tema hanno ricavato cinque indicazioni sui cibi da preferire o evitare per diminuire il rischio.

“La possibilità di prevenire il diabete anche per chi è ad alto rischio è un fatto supportato da studi condotti in tutto il mondo – commenta all’Ansa Rosalba Giacco, esperta della società italiana di Diabetologia – migliorare la qualità della dieta, aumentare l’esercizio fisico, perdere qualche chilo sono interventi efficaci che possono ridurre il rischio del 60%, più di quello che si ottiene con alcuni farmaci. Il pregio del programma nello studio è che può essere eseguito dallo stesso paziente, quindi con costi ridotti”.

Grazie ai risultati dei test e delle ricerche precedenti, i ricercatori autraliani hanno ricavato cinque consigli, riportati dalla rivista The Conversation.

Coem prima cosa bisogna consumare più frutta e verdura, soprattutto vegetali a foglie verdi come lattuga, spinaci o cavoli.

Poi vanno abbandonati i soft drink: come ha calcolato una review sul British Journal of Sports Medicine, ogni bibita al giorno aumenta del 13% il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Inoltre va diminuito l’apporto di cibi derivati dagli animali.

Infine meglio preferire cibi a basso indice glicemico e aumentare il consumo di caffè, anche decaffeinato, per la presenza in questa bevanda di sostanze che aiutano il metabolismo.

Vita sedentaria? Il rischio diabete aumenta del 22% ogni ora.

Questo articolo è stato letto 219 volte.

benessere, consigli, diabete, dieta, salute

Comments (5)

  • … [Trackback]

    […] There you can find 11194 additional Info to that Topic: ecoseven.net/alimentazione/bellezza/diabete-ecco-i-cibi-da-preferire-o-evitare-secondo-un-nuovo-studio-australiano/ […]

  • … [Trackback]

    […] Read More Info here to that Topic: ecoseven.net/alimentazione/bellezza/diabete-ecco-i-cibi-da-preferire-o-evitare-secondo-un-nuovo-studio-australiano/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net