italia

Sì, viaggiare: come (ri)partire dall’Italia

Condividi questo articolo:

italia

Ripartire dall’Italia per creare nuovi scenari e rimodellare le nostre esperienze di viaggio attraverso ogni regione italiana

Un evento imprevedibile. L’emergenza sanitaria che ha sconvolto l’Italia e il mondo intero si è presentata silenziosamente, prima di esplodere con effetti inaspettati.

Ha reso tutti vulnerabili, modificando anche le azioni quotidiane più semplici.

E questa consapevolezza ha sviluppato un senso di appartenenza ad una collettività più grande, in cui nessuno si salva da solo.

Lo abbiamo capito dai bollettini sanitari di ogni giorno, lo capiremo dalle conseguenze socio- economiche che si affronteranno nel lungo periodo. Altruismo ed empatia dovranno essere costanti compagne di viaggio.

E proprio dai viaggi si presenta l’occasione di creare nuovi scenari, secondo le possibilità ed i desideri di ognuno.

Col rispetto delle regole, un’ampia dose di buon senso ed in piena sostenibilità, sarà possibile ritornare a svolgere un’attività che apre la mente e fa riscoprire sé stessi.

Scegliere la meta, programmare un viaggio e prepararsi a questo, sono tutti elementi che completano la curiosità iniziale di esplorare territori lontani. In questo caso, però, prediligere gli itinerari e visitare allo stesso tempo più luoghi, piuttosto che soffermarsi ad una zona circoscritta, potrà rappresentare una soluzione ideale.  E tra questi se ne possono citare alcuni tra i più desiderati al mondo.

Per gli appassionati dei viaggi on the road si presenta il famoso percorso della Route 66, da Chicago alla California.

Gli amanti della natura preferiscono percorrere la Cordigliera delle Ande, spingendosi anche più a sud verso la Patagonia, per vivere una singolare esperienza in America Latina.

Per poi spostarsi dall’altra parte del globo e raggiungere il punto di incontro tra paesaggi caratteristici e tradizioni, visitando Stati del sud est asiatico come Vietnam, Laos e Cambogia.

E restando sempre in Asia perché non provare l’emozione della Transiberiana, rimanendo estasiati dai panorami che regalano Russia, Mongolia e Cina.

Fino a ritornare nella parte settentrionale dell’Europa, esplorando i Fiordi, un paradiso a cielo aperto come l’Islanda, oppure attraversando in treno il Circolo Polare Artico.

E tanti altri ancora mostrano quanto sia splendida la diversità del mondo.

Questi sono solo appuntamenti posticipati, ma che possono rendere l’idea di come sviluppare simili percorsi all’interno della propria nazione.

Non solo per ricominciare a viaggiare, ma anche per apprezzare in modo più cosciente cosa ci circonda. Rimodellare queste esperienze attraverso ogni regione italiana.

E proprio dall’Italia può ripartire un percorso che ne segni la sua rinascita.

Da sud a nord, all’insegna delle bellezze paesaggistiche e culturali, arricchite dalle specialità enogastronomiche locali.

Venti proposte di itinerario, uno per ogni regione italiana, che si propongano come obiettivo quello di scoprire ancora di più le caratteristiche del territorio in cui viviamo e fare tesoro delle proprie esperienze.

Parafrasando un film italiano del 2010, dal titolo Basilicata Coast to Coast, si può avere lo stesso tipo di ispirazione anche per regioni come la Puglia, perdendosi nel fascino del Gargano e del Salento; la Campania, che oltre alla meravigliosa Napoli e alla Costiera Amalfitana, presenta un gioiello paesaggistico come il Parco del Cilento; la Sicilia, interamente da scoprire e percorrere nelle sue varie sfaccettature.

Muovendosi poi verso il Lazio, dove alla splendente Roma si affiancano le caratteristiche zone della Sabina e del Pontino.

Per poi raggiungere l’Emilia Romagna, terra di tradizioni culinarie e cultura solidale.

E procedere fino alle peculiari bellezze che disegnano il nord Italia, dalla Liguria al Veneto, senza dimenticare Trentino e Valle d’Aosta.

Un progetto che rappresenta una visione futura positiva e ottimistica, per uscire da un incubo e rivivere ancora tanti sogni. E allora non resta che godersi questi percorsi, perché citando un antico proverbio Tuareg, al primo viaggio si scopre, al secondo ci si arricchisce.

Alessandro Campa

Questo articolo è stato letto 19 volte.

bellezze d'Italia, coronavirus, COVID19, Italia, ripartenza, viaggiare

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net