Quando sono nate le ferie pagate?

Condividi questo articolo:

Le ferie pagate non ci sono sempre state, anzi. La cosa è recente, soprattutto in Italia

Le ferie pagate? Furono sancite in Inghilterra nel 1871 per le banche da un atto ufficiale denominato ‘Bank Holiday Act’. Successivamente, l’esempio fu esportato con successo anche in Canada e Usa, ma non per tutte le categorie di lavoratori.

Ad estendere le ferie pagate a tutti i lavoratori fu la Francia, attraverso un progetto di legge presentato e approvato nel 1925, ma la legge venne promulgata dal Front Populaire solo undici anni dopo, il 20 giugno 1936.  Le ferie estive sono nate con Le?o Lagrange, primo segretario di Stato al ‘tempo libero’, che proclamo? il 1936 ‘Anno I° della felicita?’, concentrando d’estate 15 giorni, che nel 1956 erano saliti a 21.

In Italia, invece, fu durante il regime fascista con la Carta del Lavoro del 1927 a sancire il diritto ‘dopo un anno di ininterrotto servizio’ a un periodo di ‘riposo feriale retribuito’ (art. 17). Nel 1948 la Costituzione repubblicana ribadiva il concetto di ‘vacanza obbligatoria’: ‘Il lavoratore ha diritto a ferie annuali retribuite, e non puo? rinunziarvi’ (art. 36).

gc

Questo articolo è stato letto 279 volte.

ferie, ferie estive, ferie pagate, vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net