ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic per il Napoli-Governo: Letta, 'ogni distinguo in maggioranza ci indebolisce, serve unità'-Competenze green nell'agritech, selezionati 3 finalisti del Nestlé Startup Program-Governo: Conte, 'non puntiamo a metterlo difficoltà, noi responsabili'-Rifiuti: Conte, 'su termovalorizzatore sorpreso da governo, ci batteremo in Parlamento'-Ucraina: Mattarella, 'valori Ue non possono essere lacerati da uso forza'-Long covid e bambini, sintomi post infezione e durata-M5S: Conte, 'avanti con Pd ma no a campo largo indistinto e indiscriminato'-Calcio: Serie A, Doveri arbitra Sassuolo-Milan e Di Bello Inter-Sampdoria-Ucraina: Letta, 'parole Draghi in giusta direzione, Pd le sottoscrive'-**Energia: Letta, 'con Draghi per intervento Ue contro effetti socio-economici guerra'**-Pnrr, Dinoi (Aepi): "Il piano non decolla, serve coinvolgere sistema Paese"-Ucraina: Mattarella, 'non c'è libertà piena se altri ne sono privi, ripristinare diritto internazionale'-Ucraina: Letta, 'parole Draghi complete ma se serve altro dibattito e voto, ci siamo'-Pnrr, Tajani: "Serve un nuovo Recovery per affrontare nuove emergenze"-**Ucraina: ministero Difesa russo, 'lettere 'Z' e 'Y' non sono simboli militari ufficiali'**-Calcio: Barcellona interessato a Koulibaly, idea Pjanic da inserire nella trattativa-Pnrr, Calenda: "La fiducia dell'Ue è in Draghi, meno nella Pa"-Ucraina, le tre proposte di Salvini a Draghi-Trentennale delle stragi, speciale programmazione Tgs

Gli strani divieti dell’estate: niente baci e calcio balilla in famose localita’ turistiche

Condividi questo articolo:

A Capri e’ vietato passeggiare in costume, a Positano e’ vietato indossare gli zoccoli, a Eboli e’ vietato baciarsi in auto e a Teggiano giocare a calcio Balilla la sera dopo le 22.00

L’estate e’ tempo (anche) di divieti strani e curiosi. A partire dall’estate del 2008, meglio conosciuta come ‘l’estate del non si può’, In Italia tantissimi comuni, all’arrivo del periodo di vacanze emettono ordinanze e divieti, talvolta buffi e strani, che provano a promettere a turisti, e non, un soggiorno tranquillo e sicuro. E così sui manifesti di affissi dai comuni è possibile leggere che è vietato baciarsi, è vietato indossare zoccoli, è vietato giocare.

E’ Capri l’isola in cui si concentrano i  maggiori divieti: dal 6 aprile al 1 novembre 2012 sono vietati l’afflusso e la circolazione sull’isola di Capri, degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone non facenti parte della popolazione stabilmente residente. Sanzioni piuttosto alte sono riservate ai padroni che non raccolgono le deiezioni dei propri cani: il Comune ha previsto i prelievi del sangue ai cani dell’isola, per la creazione di una sorta di banca dati del dna, una mappatura che servirà a rintracciare i padroni poco attenti in caso di escrementi non raccolti. Sarà multato anche chi usufruisce di zoccoli di legno o chi indossa solo il costume da bagno in paese.

Già a partire dagli anni passati, Positano e Ravello, hanno vietato i picnic sulla spiaggia. A Positano, inoltre, vige il divieto di camminare con gli zoccoli ai piedi, tale decisione è stata presa anche da Ischia. A Maiori, in Costiera Amalfitana, invece, è vietato il bagno di notte.

Eboli è riservata una multa, fino a 500€, a chi viene sorpreso a scambiarsi effusioni in auto con il proprio partner. Nella vicina Salerno sono invece fuorilegge i nani da giardino, accusati dell’ ‘alterazione dell’ambiente naturale’. 

Teggiano, in provincia di Salerno, dal mese di maggio la scure è caduta sul calcio Balilla, noto anche come calcetto o biliardino: tra aprile e settembre divieto assoluto di giocare dopo le 22.

(gc)

Questo articolo è stato letto 13 volte.

Capri, divieti estate, divieti estate 2012, Positano, Salerno Teggiano, spiagge, vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net