Il giro del mondo in 187 giorni

Condividi questo articolo:

La strada pedonale più lunga al mondo

Navigatori ed esploratori hanno sempre avuto un sogno che li accomuna: girare il mondo!

Non import con quale mezzo di trasporto, l’importante è visitare tutto il globo.

500 anni fa, l’esploratore portoghese Ferdinando Magellano intraprese la spedizione navale destinata a divenire la prima circumnavigazione del globo terrestre, con buona pace dei terrapiattisti dell’epoca.

Con una flotta di cinque velieri e 234 uomini al servizio del re di Spagna Carlo V, Magellano – sgradito alla Corona portoghese – partì da Siviglia il 10 agosto del 1519 per trovare una via marittima alternativa verso le Molucche, leggendarie isole delle spezie in Indonesia, navigando in direzione ovest invece che est, evitando così la rotta con aggiramento dell’Africa controllata dal Portogallo.

20 anni fa invece, esattamente il 3 luglio 2002, Steve Fossett, stabilì il record di tempo nella circumnavigazione della Terra con la mongolfiera Spirit of Freedom, in solitaria e senza scalo, in 13 giorni, 8 ore e 33 minuti, con partenza il 19 giugno 2002 dall’Australia Occidentale e arrivo nel Queensland, sempre in Australia, percorrendo un totale di 33195 km.

Un altro “giro del mondo” celebre, lo ricordiamo ne “il giro del mondo in 80 giorni” dove il gentleman inglese Phileas Fogg, di Londra, e il suo nuovo cameriere francese Jean Passepartout tentano di circumnavigare il globo in 80 giorni, per vincere la scommessa di 20.000 sterline stipulata con gli altri soci del Reform Club.

Per sapere come finisce l’avventura, vi consiglio di leggere il romanzo ovviamente.

Ma possiamo fare il giro del mondo a piedi?

Serve percorrere “solo” 23.000 kilometri

Ebbene si.

La strada “pedonale” più lunga del mondo va da Città del Capo (Sud Africa) a Magadan (Russia).

Non c’è bisogno di aerei o navi, ci sono ponti.

Sono 22.387 km e servono 4.492 ore per percorrerlo.

Sarebbero 187 giorni a piedi senza sosta, o 561 giorni a piedi 8 ore al giorno.

Lungo il percorso si passa per 17 paesi e sei fusi orari.

Una missione praticamente impossibile!

Per affrontare questo viaggio/percorso a ritmi umanamente sostenibili ci vorrebbero circa 3 anni.

I rischi sarebbero notevoli: il giro prevede anche incontri con animali pericolosi delle foreste pluviali come serpenti o coccodrilli, degli habitat più freddi come orsi polari e degli habitat desertici.

Ricordiamo che, almeno per il momento, si rischierebbe inoltre di incappare in guerre critiche come quelle del Sudan o dell’attuale Russia/Ucraina oppure guerre anarchiche.

In conclusione… si sconsiglia VIVAMENTE un’esperienza del genere a neofiti o a improvvisati esploratori. Se vi piace viaggiare, fatelo in maniera tradizionale, ne trarrete beneficio.

D.T.

Questo articolo è stato letto 50 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net