ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Ilaria Salis: "Rivendico militanza in movimento di lotta per la casa, basta fango"-Tutti pazzi per lo Yoga, chi lo pratica e chi ha cambiato vita-Ascesa e strategie realme nell'intervista con Chase Xu-Fedez e Codacons, scoppia la pace: la foto per il lieto fine-Satnam Singh, Calderone: "Dichiariamo guerra al caporalato, più controlli e ispettori"-Giovagnoni (Sirm): "Con Ai diagnosi radiologica più precisa, precoce e sicura"-Startup, Digithon 2024: da 5 a 7 settembre la più grande maratona digitale italiana, focus sull'Ia-Bus precipitato a Mestre, la perizia: "Lo sterzo si è rotto"-Mes, Giorgetti: "Ratifica a breve impossibile, a lungo dipende. Chiederla ora è buttare sale su ferita"-Incidente sul lavoro, 35enne muore incastrato in un macchinario-Atp Halle, Bolelli e Vavassori in finale nel doppio-Satnam Singh, dal Viminale permesso di soggiorno a vedova del bracciante morto a Latina-Cosa c'è veramente dietro il cielo giallo di questi giorni?-"Talento e impegno per la radiologia", medaglia d'oro a Schillaci, Malagò e Bracco-Radiologia medica, l'innovazione è nell'intelligenza artificiale-Lite Ramazzotti-Virzì, procura di Roma avvia indagine-William compie 42 anni, re Carlo diffonde la foto col principe bambino-Ucraina-Russia, se Occidente investe risorse Putin perderà la guerra: l'analisi-'6 minuti per farla innamorare', Illycaffè presenta il cortometraggio che celebra il caffè come gesto d'amore-Napoli, scontro tra due moto a Torre Annunziata: un morto e 3 feriti gravi

L’idro-metano come carburante per i bus: a Perugia un progetto pilota

Condividi questo articolo:

A Perugia la mobilita’ si fa piu’ sostenibile: sara’ presto realizzato un veicolo per il trasporto pubblico che sara’ alimentato da Idro-metano

Idro-metano da usare come carburante per i trasporto pubblico: è queto l’obiettivo principale del progetto europeo H2power, attento alla mobilità sostenibile . Nato nel 2010 dalla partnership tra il Comune di Perugia, Umbria Mobilità, Tamat ONG e I&TC Group, il progetto H2power vede Egenera quale partner scientifico della ricerca che ha come obiettivo quello di allestire un veicolo dimostratore adibito per il trasporto pubblico, alimentato con una miscela ad idrogeno e metano al fine di migliorare la sostenibilità ambientale delle aree urbane, riducendo le emissioni di CO2. Un workshop, organizzato dalla società I&TC e tenutosi a Palazzo dei Priori a Perugia, è stato l’occasione per discutere e fare il punto sugli sviluppi derivati dalla sperimentazione in atto, messi a confronto con i massimi esponenti del settore, personalità del modo accademico, imprenditoriale e istituzionale da anni impegnate sulle problematiche ambientali e per l’innovazione nel settore delle risorse energetiche. L’ing. Enrico Venturini, responsabile del settore energia di Egenera, ha illustrato gli ultimi risultati ottenuti dagli studi in atto, sottolineando come la sperimentazione si proponga quale indicatore per le aziende orientate al trasporto pubblico urbano, alle società con flotte interna e mezzi di pubblica utilità. La caratterizzazione del progetto si estende ai test di percorrenza urbana con tracciati gravosi, quali quelli del comune di Perugia. A tale proposito, le tecnologie sviluppate potranno, successivamente, essere trasferite ad altre realtà italiane ed europee con problematiche e caratteristiche orografiche simili, attraverso un sistema replicabile su una flotta già esistente di mezzi a metano. I vantaggi, è stato spiegato, sono riconducibili alla sostituzione di atomi di carbonio con idrogeno, il che comporta una riduzione netta di CO2 emessa.

 

Questo articolo è stato letto 216 volte.

combustibile, emissioni di CO1, idro-metano, Idrogeno, metano, mobilità urbana, trasporto pubblico

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net