Nasce una casa-museo sostenibile dedicata a Enzo Ferrari

Condividi questo articolo:

A Modena nasce il nuovo museo-macchina dedicato ad Enzo Ferrari. Un importante esempio di avanguardia architettonica e rispetto ambientale

“Per tutta la vita ho inseguito un sogno: diventare Enzo Ferrari”. La famosa frase, estrapolata da un’intervista fatta da Enzo Biagi all’imprenditore modenese, dà il benvenuto ai visitatori nel nuovo Museo Casa Ferrari: un cofano giallo di cinquemila metri quadrati, all’interno del quale ammirare i modelli che hanno dato vita ad uno dei più grandi simboli del Made in Italy, oltre a ripercorrere la vita del patron, dalla sua storica casa, fino all’officina del padre Alfredo, dove iniziò l’amore per i motori.

Il museo sostenibile Enzo Ferrari, progettato inizialmente da Jan Kaplický, fondatore dello studio londinese Future Systems, e terminato dall’assistente modenese Andrea Morgante, è un vero e proprio esempio di architettura d’avanguardia, non solo per la cura nel design, ma anche per l’uso dei materiale innovativi e delle tecniche costruttive, tutte realizzate con la massima attenzione all’ecologia. Gli infissi della copertura plastica, infatti, consentono, grazie ad un sistema di apertura regolato da termosensori, la fuoriuscita di aria calda durante il giorno e l’immissione di aria fresca nelle ore notturne.

Una parte del museo Enzo Ferrari è interrata e, sfruttando principi geotermici, alimenta i sistemi di radiazione per il raffrescamento ed il riscaldamento degli ambienti interni, mentre i pannelli solari provvedono al riscaldamento dell’acqua sanitaria. Inseriti nelle barriere per isolamento acustico dell’adiacente ferrovia, i pannelli fotovoltaici, invece, contribuiscono all’alimentazione elettrica. In più, il vetro utilizzato è termoisolante ed è previsto il riciclo delle acque piovane. Quando storia e arte, uniti a tecnologia e futurismo, fanno bene anche all’ambiente, con un risparmio di35.000 Kgdi CO2 annui.

 

(Flavia Dondolini)

Questo articolo è stato letto 8 volte.

architettura sostenibile, Ferrari, Modena, Museo Casa Enzo Ferrari, Museo ecossostenibile, Museo sostenibile enzo Ferrrai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net