Cala il prezzo del petrolio. E scende il costo della benzina

Condividi questo articolo:

Una bella notizia per gli automobilisti:  il prezzo del petrolio scende e cala anche il costo della benzina

 

Giù il costo del petrolio: continuano i ribasso sull’oro nero e le conseguenze si notano anche sul prezzo dei carburanti. Il greggio Wti è ormai sotto i 75 dollari al barile (74,41 le quotazioni in Asia questa mattina) e anche il Brent è ormai costantemente sotto gli 80 dollari.

Il crollo del prezzo, ovviamente, influisce anche sui prezzi alla pompa, già bassi per le incerte prospettive di un taglio da parte dell’Opec, in vista della riunione a Vienna del 27 novembre prossimo, con la posizione dell’Arabia Saudita che sembra voler mantenere inalterata la propria produzione. Gli appelli a ridurre la produzione avanzata esplicitamente da Venezuela ed Ecuador per sostenere il prezzo del petrolio si scontrano così con il desiderio di Riad di mantenere inalterate le proprie quote di mercato.

 

Felici gli automobilisti. Secondo Quotidiano Energia, infatti, il prezzo medio praticato della benzina va oggi dall’1,697 euro/litro di Eni all’1,721 di Q8 e IP (no-logo a 1,551). Per il diesel si passa dall’1,618 euro/litro di Esso all’1,642 di Q8 (no-logo a 1,464). Il Gpl, infine, è tra 0,670 euro/litro di Shell e 0,693 di IP (no-logo a 0,659).

gc

Questo articolo è stato letto 5 volte.

banzina, Carburanti, mobilità, oro nero, petrolio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net