ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Nasce Italianway.house, affitti brevi online

Condividi questo articolo:

Roma, 10 lug. (Labitalia) – Come reazione alla crisi del settore causata dalla pandemia e per portare gli Italiani in vacanza nelle seconde case inutilizzate del Belpaese con offerte per ogni tipo di budget familiare e in nome del cosiddetto turismo di prossimità, nasce italianway.house, la prima online travel agency tutta italiana degli affitti brevi gestiti in maniera professionale. E’ quanto si legge in una nota. La startup che lancia il portale si chiama Italianway, fondata da Davide Scarantino e guidata da Marco Celani ha ‘acquisito’ oltre 1400 gli immobili contrattualizzati e più di 100 le aziende del settore, già attive nel campo extra alberghiero, tra franchisee e partner, entrate a far parte del network Italianway. Sul portale un’offerta vastissima di soluzioni abitative; diverse tipologie e costi diversificati.

Chalet di montagna, trulli, dammusi e ville singole con piscina, residenze d’epoca, appartamenti con giardini o grandi terrazzi nel cuore dei centri storici di città d’arte italiane ma anche dei borghi meno conosciuti: sono oltre 1000 gli immobili già prenotabili direttamente attraverso il nuovo portale italianway.house. E dopo il crollo del volume delle prenotazioni a marzo e aprile che hanno toccato picchi negativi del -98,5%, tra maggio e giugno il dato si è fatto più incoraggiante: un 10% di tasso di occupazione del solo breve termine, che sale al 26% con i soggiorni di medio termine. Nel 2019 gli italiani che hanno prenotato sono stati il 52%, a giugno 2020 ben il 79% del totale. Ma il progetto piace anche agli stranieri: è boom di visualizzazioni del portale anche in lingua inglese, e l’Ufficio Studi di Italianway registra sui dati di giugno un trend interessante sul ritorno dei viaggiatori stranieri quasi esclusivamente europei, in prevalenza francesi (5,5%), tedeschi (2,5%) e svizzeri (2%).

Certo, le città d’arte “soffrono” ancora anche se sia Italiani che stranieri iniziano a chiedere preventivi soprattutto per Roma e Firenze. Dall’analisi dati del traffico registrato dal portale Italianway , dice ancora la nota, si evince inoltre che è solo nel mese di giugno che Italiani e stranieri hanno avviato la ricerca delle mete estive e prenotato destinazioni di montagna come Bormio e Alta Valtellina e di mare, prevalentemente Puglia (Ostuni, Lecce, Cisternino, Locorotondo, Fasano, Carovigno, Martina Franca e Ugento) e Liguria (Finale Ligure, Sanremo, Genova, Rapallo, Alassio, Santa Margherita Ligure, Moneglia, Zoagli e Sori), con buone performance di Marche (San Benedetto del Tronto, Sirolo e Grottammare), Sicilia (Siracusa, Pantelleria, Lampedusa e Linosa, Palermo) e Molise con l’antico borgo di Termoli.

Questo articolo è stato letto 7 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net