ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid Gb oggi, 11.625 nuovi contagi: record da metà febbraio-**Fotografi: è morto Stanislao Ferri, nel suo obiettivo gli scatti del lavoro in Emilia** (2)-Usa: Powell, 'economia in ripresa, per inflazione balzo temporaneo'-**Fed: Powell rassicura, 'daremo tempo per completare ripresa economia Usa'**-Senato: Ingroia, 'nuovo gruppo? Il M5S ha cambiato anima, occorre polo popolare'-Senato: Ingroia, 'nuovo gruppo? Il M5S ha cambiato anima, occorre polo popolare' (2)-Giustizia: Greco, 'passato per chi voleva affossare indagini, consigliavo prudenza'-Covid: Moratti, 'in Lombardia solo un decesso, vediamo la luce'-Caso Denise: giudice Angioni, 'io indagata? Ho dato fastidio a qualcuno, ho denunciato i pm' (2)-Recovery: D'Incà, 'giornata storica, via libera a lavoro governo Conte e Draghi'-M5S: Ricci, 'un abbraccio a Frenquellucci, bentornata nel tuo Movimento'-Consulta: diffamazione a mezzo stampa, carcere solo nei casi di eccezionale gravità-Giustizia: Greco, 'in 45 anni mai viste riforme che la accelerassero' (2)-Balata: "Su riforma movimento primi sostenitori del presidente Figc"-Ungheria: Boldrini, '13 Paesi contro legge Orban, purtroppo non c'è Italia'-**Arte: è morta Paola Besana, designer e artista tessile di fama mondiale**-**Arte: è morta Paola Besana, designer e artista tessile di fama mondiale** (2)-Ungheria: Più Europa, 'Italia firmi petizione'-Recovery: Bellanova, 'ok Ue a piano, ne valeva la pena'-Recovery: Draghi incassa ok Ue a Pnrr, 'è giorno orgoglio, ora sfida riforme'

Boom richieste di temporary Cfo per ripartenza aziende

Condividi questo articolo:

Roma, 14 lug. (Labitalia) – L’emergenza Covid19 ha posto le imprese di fronte alla necessità di trovare nuove strategie e soluzioni per pianificare la ripresa e tornare rapidamente alla normalità. Ed è boom di richieste di Temporary Manager e di Fractional Manager, rilevate da Randstad Professionals, la divisione specializzata in ricerca e selezione di middle, senior e top management di Randstad, che dall’1 marzo al 30 maggio riscontra un +80% nelle richieste di questi profili rispetto al trimestre precedente.

Nel periodo fra la fine del lockdown e l’inizio della Fase 2, il temporary management si è trasformato in uno strumento per ridisegnare o accelerare il business in particolare nei settori aziendali di Finance e Tax & Legal, di Supply Chain e Business Process Rengineering, di Strategia commerciale e Marketing, di Digitalizzazione e di Hr.

E, tra tutte, si segnalano in particolare le richieste di Temporary Cfo, coinvolti in progetti di change management tipicamente legati all’ingresso di fondi di investimento nel capitale sociale dell’azienda, di operazioni di Due Diligence o Ipo, di fusioni e acquisizioni, di progetti di Business Process Rengineering o piani di ricambio generazionale del management, come rivela un’indagine di Randstad Professionals che ha coinvolto 260 professionisti, analizzando i profili, i settori e le tipologie aziendali maggiormente interessate dal fenomeno.

“L’emergenza Covid19 ha richiesto alla maggioranza delle imprese di riorganizzare strategia e processi per garantire competitività o per guadagnare posizioni rispetto alla concorrenza nei casi di piena attività o le ha costrette a ridisegnare il core business quando non è stato possibile ripartire nel breve-medio termine. In questo contesto, inserire un Temporary Manager offre una strategia vincente per accelerare il business, rivedere i processi, aggredire nuovi mercati o semplicemente implementare strumenti necessari alla sopravvivenza o al rilancio dell’azienda”, analizza Maria Pia Sgualdino, Head of Randstad Professionals.

Nel dettaglio, oltre il 50% dei Temporary Cfo intervistati ha maturato la sua ultima esperienza professionale in aziende con meno di cento dipendenti, il 25% in grandi imprese con oltre mille dipendenti. I settori di appartenenza sono soprattutto quelli dei servizi (27,7%) e dell’industria (26,2%), seguiti da automotive (8,2%), food & beverage (7,4%), fashion e retail (7%).

Il background accademico del Temporary Cfo rivela una netta prevalenza di professionisti con una laurea in Economia e Commercio/Finanza (80%), il 7,5% si è laureato in altre facoltà. Il 10,2% dei candidati si presenta sul mercato con un diploma di scuola media superiore. La grande maggioranza del campione ha un’esperienza di oltre 20 anni nel ruolo di Cfo. Per quanto riguarda la permanenza nel ruolo, il 30% vanta missioni di durata inferiore ai dodici mesi. Da rilevare inoltre una significativa presenza di professionisti attualmente inoccupati (oltre il 20%).

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net