ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Quirinale: Toccalini (Lega Giovani), 'Casellati? Direbbe sì, spero Salvini premier nel 2023'-Bollette: Toccalini (Lega Giovani), 'situazione grave, servono soluzioni su lungo termine'-Motomondiale: Honda, Marquez parteciperà ai test di Sepang-**Napoli: Manfredi twetta foto di Renzulli e Fontana scatenando i commenti in rete**-**Consulta: elezione nuovo presidente, nessuno slittamento**-Tennis: Sinner, 'è stata una lezione, ho tanto da migliorare e continuerò a lavorare'-**Quirinale: Fdi risponde a seconda chiama senatori**-**Quirinale: terminata chiama senatori, ora tocca a deputati**-**Quirinale: Renzi, 'Draghi è bruciato? No'**-**Quirinale: Renzi, 'oggi come Iv faremo una dichiarazione'**-Quirinale: Renzi, 'basta catafalchi e schede bianche, elezione diretta cittadini'-Quirinale: Fdi si 'smarca' da centrodestra, senatori non rispondono a chiama-Quirinale: 'operazione Casini' in corso, rumors su test candidatura a terza votazione-**Intel: Tribunale Ue annulla multa Commissione da 1,06 mld**-Quirinale: telefonata Conte-Grillo, governo avanti per rispondere a urgenze paese-Tennis: Pennetta, 'Nadal campione infinito ma Berrettini se la gioca alla pari'-Ostia: tentano estorsione a imprenditore, tra arrestati uomo che gambizzò Triassi-Quirinale: Infante (Insieme), 'Mattarella o con colpo d'ala il giudice costituzionale Prosperetti'-Tennis: Pennetta, 'sconfitta Sinner fa parte del processo di crescita, il futuro è suo'-**Quirinale: al via terzo scrutinio, quorum per l'ultima volta a 673

Tennis: Sinner, ‘match con Medvedev mi dà fiducia, non vedo l’ora di giocare in Davis’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Il numero 10 del mondo è sceso in campo sapendo di non aver possibilità di andare in semifinale dopo il successo di Zverev su Hurkacz nel pomeriggio. “Mi andava bene giocare alle 21, non è calata la tensione anche dopo la vittoria di Zverev, perché per me era importante giocare una bella partita per capire delle cose, anche in funzione futura. Quando hai la chance di giocare contro il numero 2 al mondo che ha appena vinto uno Slam, non pensi più se passi il turno o no. Ho provato a batterlo anche perché 200 punti erano importanti per me. Ho dato il massimo anche se ero teso, poi ho coinvolto il pubblico e ci siamo divertiti”.

In più di una occasione, durante il match, Medvedev è parso poco attento o poco interessato. “Ma non si può parlare di scorrettezza da parte sua -sottolinea Sinner-. Io spero di rigiocare con lui quando conterà ancora di più la partita, poi vedremo cosa farà. Intanto oggi l’ha vinta così, dunque è stato bravo lui. Se lui è numero 2 del mondo del resto c’è un perché”.

Infine un grazie al pubblico di Torino. “Quando giochi in Italia e ci sono persone che tifano per te è più semplice giocare, ma sono sempre rimasto nei confini della correttezza, e sono arrivato al punto di giocarmi il match proprio grazie al pubblico. Abbiamo giocato tutti insieme. Sono stato bravo a tenere botta a inizio secondo set. Mi hanno fatto sentire a casa, e questa cosa serve. Non vedo l’ora di rigiocare qui a Torino in Davis”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net