Sport: Cozzoli, ‘impatto Covid su comparto pesantissimo, fare rete per ripartire’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – “La scuola primaria deve essere il punto di partenza per rafforzare la cultura dello sport, non solo come attività fisica, abbiamo 20 milioni di italiani che fanno sport ma 40 milioni di sedentari, dobbiamo portarli a fare sport”, aggiunge Cozzoli.

“Tecnologia e digitale non devono esser considerati competitor ma alleati dello sport, pensiamo all’utilizzo delle app nelle palestre, hanno lavorato di più le strutture sportive che si erano digitalizzate. La tecnologia aiuta anche a gestire meglio, un alleato di cui non si può fare a meno -sottolinea il n.1 di Sport e Salute-. Per quanto riguarda i luoghi dello sport, abbiamo censito 77mila impianti sportivi che devono essere ripensati e aggiornati alla pratica sportiva e valorizzati per la propensione sociale”.

“Attraverso lo sport ci sono evidenze scientifiche consolidate che dimostrano come un euro investito produce 4 euro di risparmio in spesa sanitaria. Possiamo produrre risorse ingenti per l’abbattimento dei costi di accesso allo sport. Questi non sono sogni ma prospettive raggiungibili ma solo valorizzando l’azione sistemica dello sport mettendo da parte personalismi per immaginare un futuro diverso. Sport e salute sarà sempre a disposizione per fare gioco di squadra”, conclude Cozzoli.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net