**Sociologi: addio a Ronald Inglehart, lo studioso dei valori post-materiali**

Condividi questo articolo:

Washington, 17 mag. – (Adnkronos) – Il politologo e sociologo statunitense Ronald Inglehart, studioso di fama internazionale dei processi culturali in corso nel mondo contemporaneo, indagatore del cambiamento dei valori nelle popolazioni delle società industriali avanzate, è morto ad Ann Arbor, nel Michigan, all’età di 86 anni dopo una lunga malattia. L’annuncio della scomparsa è stato dato dall’Institute for Social Research dell’Università del Michigan, di cui era direttore onorario. Dal 1966 alla pensione è stato titolare della cattedra di scienza politica all’Università del Michigan.

Inglehart è stato il fondatore e il direttore del World Values Survey, un osservatorio sullo stato dei valori politici, religiosi, morali e socioculturali delle differenti culture intorno al mondo, costituito dalla rete globale dei sociologi che effettuano le indagini nazionali rappresentative dello stato delle società di oltre 80 paesi del mondo.

Nei suoi studi sociologici sugli anni ’60 e ’70 Inghehart ha accertato come si sia affermata, con la sostituzione generazionale, la supremazia dei valori post-materiali su quelli materiali. Una sintesi dei suoi studi sul tema è stata illustrata nel libro “La rivoluzione silenziosa” (l’edizione originale apparve nel 1977 dalla Princeton University Presse la traduzione italiana da Rizzoli nel 1983). Tra i suoi libri in italiano anche “Valori e cultura politica nella società industriale avanzata” (Utet Libreria, 1997) e “La società postmoderna: mutamento, valori e ideologie in 43 paesi” (Editori Riuniti, 1998).

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net