ULTIMA ORA:

Pil: Napoli (Az), ‘decimali in più compensati da inflazione molto più alta’

Condividi questo articolo:

Roma, 5 giu. (Adnkronos) – “Sorprende che una persona misurata come il ministro dell’Economia si abbandoni allo stupore per una crescita 2023 stimata intorno all’1% mentre l’inflazione viaggia intorno al 7%”. Lo ha dichiarato Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione.

“Il Pil – ha precisato – non entra nelle tasche di chi aspetta lo stipendio o la pensione, l’inflazione invece entra tutta intera nel carrello della spesa. Mentre l’Italia delle imprese sa fare la crescita, il governo non sa tenere sotto controllo l’inflazione, in Italia più alta che in altri Paesi dell’Unione”.

“Quei decimali di Pil in più – ha continuato – rispetto agli altri paesi sono negativamente compensati da un’inflazione molto più alta. Giorgetti deve trovare modi più convincenti per stupire gli italiani”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net