ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Fondazione Open: Renzi, 'se qualcuno pensa di intimidirmi non mi conosce'-Covid: Cina, giornalista Bbc picchiato e arrestato durante le proteste-Ischia: Rosato (Iv), 'Conte mente sul condono, il suo governo ha fatto una scelta precisa'-Imprese: Istat, in 2021 torna a crescere produttività del capitale (+7,7%)-Manovra: Renzi, 'domani Meloni-Calenda, la premier ci ascolti, sovranismo fa male all'Italia'-Qatar 2022: scambia i thawb per accappatoi, Zdf 'richiama' commentatore-Pd: Orlando, 'fazioso dire che dietro richiesta costituente c'è mancanza candidato'-Ucraina: Gazprom non taglierà forniture di gas alla Moldavia-Inaugurato a Rho il Teatro civico Roberto De Silva, da fabbrica di cosmetici a centro culturale-Covid Cina oggi, ancora proteste contro lockdown: arresti-Vela d'epoca, a maggio a Genova il primo Classic Boat Show-Ucraina: Kiev , '590 soldati russi morti in un giorno'-Ucraina: Ukrenergo, 'interruzioni di corrente di emergenza in tutte le regioni'-Gb: primo viaggio internazionale per principi del Galles William e Catherine-Ucraina: Gb, 'Kherson è ancora vulnerabile, resta nel raggio dell'artiglieria russa'-**Ucraina: amministrazione russa, 'è falso, non lasciamo centrale Zaporizhzhia'**-Ucraina: 4,7 milioni di rifugiati ricevono status di protezione temporanea in Europa-Csel, in era pre-crisi energetica spesa media delle bollette dei Comuni italiani era 30mila euro mese-Csel, da caro energia per Comuni rischio costi aggiuntivi per 1,6 mld quest’anno-Ucraina: Usa valutano se fornire a Kiev piccole bombe di precisione

Pd: il commiato social di Sensi, boom di messaggi a partire dai Big

Condividi questo articolo:

Roma, 27 set (Adnkronos) – “Andata, niente, sono fuori. La mia esperienza parlamentare finisce qui, dopo quasi cinque anni alla Camera che ho cercato di onorare, non sempre riuscendoci, ma – credetemi – ogni singolo giorno. Ogni singolo giorno”. Un commiato social quello di Filippo Sensi, uno dei deputati più presenti non solo in aula ma anche in rete, che ha provocato una pioggia di reazioni su Twitter e Instagram con messaggi di persone comuni ma soprattutto di Big della politica, parlamentari, rappresentanti delle istituzioni e anche bipartisan.

“Ci ho provato. Non ci sono riuscito. Ma sono convinto che le persone che entreranno in Parlamento per il Partito democratico, tanti amici che stimo e ai quali sono e resterò legato, faranno il massimo per rappresentare i cittadini in quelle aule”, scrive tra le altre cose Sensi che era candidato al Senato per il Pd.

“I ringraziamenti non finirebbero mai, i deputati, i compagni di banco, il gruppo, i suoi indomiti dipendenti, il personale della Camera, gli assistenti parlamentari (che l’ultimo giorno mi hanno aspettato per salutarmi, non lo dimenticherò mai finché campo), le associazioni incontrate, gli elettori del collegio toscano di cui sono stato indegnamente espressione, i cittadini che mi hanno chiesto ascolto e voce, la disperazione di non essere all’altezza, di non avere abbastanza forza e braccia. A tutti chiedo scusa di quanto non sono riuscito a fare, dei fallimenti, degli errori, delle mancanze”, si legge ancora nel post del deputato uscente.

“L’interpretazione di una responsabilità unica come quella di rappresentare gli italiani non è solo questione di sintonia fine, ma di sensibilità, attenzione, presenza, dedizione. Ora tocca ad altri, questo privilegio, questa prova, quella dell’opposizione, della ricostruzione, delle scelte da fare, non saranno semplici, no”, conclude Sensi.

Al post del deputato uscente ha subito fatto seguito una pioggia di ‘like’ e di commenti. Soprattutto su Instagram. “Averti conosciuto, un privilegio. Ci si rivedrà in altri modi, in altri luoghi. Un abbraccio, Filippo”, scrive il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. “Che dolore carissimo Filippo. Che dolore”, fa eco la senatrice dem Stefania Pezzopane. Ma la timeline di Sensi si allunga ancora. Alessandro Zan, deputato e ‘padre’ dell’omonimo Ddl, commenta: “Un grandissimo abbraccio Filippo, la tua competenza, la tua ironia e la tua gentilezza hanno arricchito questi anni passati assieme alla Camera. Senza di te l’aula non sarà la stessa. Ma continuerai a fare cose importanti e per noi preziose. A prestissimo amico mio”.

Anche il sindaco di Milano Beppe Sala si unisce al coro: “Così dovrebbe essere la politica. Un abbraccio”. Come anche il primo cittadino di Firenze, Dario Nardella: “Caro Filippo questo tuo post dimostra che persona sei. La comunità democratica non potrà fare a meno di te anche in futuro ne sono molto convinto”. Un omaggio arriva anche dalla vice presidente del Parlamento Ue, Pina Picierno: “Grazie Fil per il lavoro, la passione, la competenza e per ogni parola, sempre importante”. E, dall’altro fronte, un commento lo scrive anche Guido Crosetto su Twitter: “Mi spiace, amico mio, mi spiace veramente molto. L’Italia ha perso un servitore serio e perbene. Un abbraccio”.

Questo articolo è stato letto 1 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net