ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Imprese: Bankitalia, aziende industria e servizi meno pessimiste-Covid: Moratti, 'da oggi su portale prenotazioni minori disabili e familiari'-Recovery: ipotesi finanziare parte Pnrr in deficit, su tavolo governo alta velocità Salerno-Reggio-M5S: Fico, 'Casaleggio immaginava e progettava futuro'-Giustizia: giudici Comitato direttivo Anm ArticoloCentouno, 'subito dimissioni Santalucia'-Recovery, Fietta (Fondazione Inarcassa): 'Tempi appalti pubblici eccessivi ma cura sbagliata'-Covid: Moratti, 'vaccinati in Lombardia oltre 600mila over 80'-Covid: Moratti, 'in settimana esauriremo vaccinazione 4mila insegnanti già prenotati'-Raggi, il Colosseo e l'arena di Nimes: staff sindaca fa mea culpa-Calcio: Valente (M5S), 'occasione Europeo non vada persa'-Casarini: "Esposto contro ammiraglio, ammette cooperazione con chi deporta i migranti"-Libia: Casarini, 'esposto contro ammiraglio che ammette cooperazione con chi fa deportazioni' (2)-Libia: Casarini, 'esposto contro ammiraglio che ammette cooperazione con chi fa deportazioni' (3)-Libia: Casarini, 'esposto contro ammiraglio che ammette cooperazione con chi fa deportazioni' (4)-Sport e Salute: Cozzoli, 'collaborazione con enti locali per vincere sfida nostri giorni'-Farmaci, in Italia 50% pazienti cronici over 65non si cura in modo corretto-Milano: chiama il 112 e minaccia di suicidarsi, studente tratto in salvo-Milano: chiama il 112 e minaccia di suicidarsi, studente tratto in salvo (2)-**Covid: Marcuzzi, 'mio marito positivo a virus, io negativa ma domani non sarò a Le Iene'**-Trieste: poliziotti uccisi, periti a lavoro su stato salute Meran, udienza 10 maggio

Pd: Delrio, ‘riformismo e vocazione maggioritaria per puntare al 25%’

Condividi questo articolo:

Roma, 4 mar (Adnkronos) – “Il Pd è un partito riformista e a vocazione maggioritaria e deve diventare il primo partito puntando almeno al 25%”. Lo dice Graziano Delrio a ‘Qn’.

“Non dobbiamo sfidarci a vicenda e contarci, ma fare proposte forti per il Paese”, spiega il capogruppo dem alla Camera che poi dice: “Il Pd è la casa di tante sensibilità, dei riformismi più antichi che insieme hanno scritto la Costituzione. Uniti siamo tutto, divisi siamo nulla”.

Delrio parla, tra l’altro, di Conte: “Ho sempre evitato gli eccessivi entusiasmi sulle persone. Ho definito Conte un punto di equilibrio (e per questo va ringraziato), mai come leader del centrosinistra. Ora che ha fatto altre scelte il suo ruolo come punto di equilibrio è concluso”. Sulle alleanze, l’esponente dem spiega: “Continua la collaborazione intensa con M5s, perché di alleanze per governare si ha bisogno. Ma il Pd cerca alleanze con una propria identità forte, come in tutte le elezioni comunali o regionali dove abbiamo vinto”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net