Pd: Barca, ‘primarie sacrosante ma funzionano solo senza candidati calati dall’alto’

Condividi questo articolo:

Roma, 18 giu. (Adnkronos) – “Le primarie del centrosinistra sono uno strumento sacrosanto. Ma l’effetto di un Pd, che tra un voto e l’altro arranca nel rapporto con la società, le trasforma in una cooptazione di candidati calati dall’alto. Il partito romano poi, che conosco bene per averlo analizzato, è la quintessenza di questo distacco”. Lo dice Fabrizio Barca a Repubblica.

“Le primarie hanno appeal laddove siano coinvolti candidati con un progetto forte. Non avere un rapporto con la società e non avere un messaggio robusto, trasforma le primarie in una cooptazione, dà spazio all’apparato, negando appunto la logica delle primarie stesse”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net