ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Mafia: decapitata famiglia di Mazzarino, ramificazioni anche nel milanese-Onu: Draghi, 'riflettere su futuro missioni internazionali ma restano essenziali'-Onu: Draghi, 'Ue consolidi ruolo in operazioni pace'-Libia: Draghi, 'garantire elezioni 24/12, piena attuazione cessate fuoco'-Migranti: Draghi all'Onu, 'risposta sia comune, oneri e responsabilità condivisi'-Onu: Draghi, 'riforma per Consiglio sicurezza più rappresentativo e responsabile'-Covid: Draghi all'Onu, dopo un anno e mezzo ottimismo, fiducia grazie a vaccini-Covid: Draghi, in Paesi poveri vaccini solo per 2%, disparità inaccettabili-Covid: Draghi, contraccolpi maggiori per Paesi poveri, a rischio anni lotta a povertà-Covid: Draghi, 'da Fmi 650 mld contro crisi, impegno per aumentare 33 mld per Africa'-Onu: Draghi, 'pronti a iniziative più ambiziose per Paesi poveri, aiutare Africa'-Clima: Draghi, 'tra 2030 e 2050 rischio 250mila vittime, agire ora-Clima: Draghi, 'transizione costa ma opportunità, 40 mln posti lavoro entro 2050'-Clima: Draghi all'Onu, 'da giovani spinta, ascoltiamoli, erediteranno pianeta'-Afghanistan: Draghi all'Onu, 'evitare torni a essere minaccia sicurezza internazionale'-Afghanistan: Draghi all'Onu, 'impegno per risoluzione crisi, serve coesione'-Afghanistan: Draghi, 'su rifugiati Italia pronta a sostenere anche Paesi limitrofi'-Afghanistan: Draghi all'Onu, 'Italia prepara vertice G20 straordinario'-Afghanistan: Draghi all'Onu, governo non inclusivo, dimostri con fatti non parole-Onu: Draghi, 'rilanciare multilateralismo per affrontare sfide nostro tempo'

Musumeci: “La politica ha delle colpe ma gli sciacalli di più”

Condividi questo articolo:

Catania, 2 ago. (Adnkronos) – (dall’inviata Elvira Terranova) – “E’ un momento molto difficile, tra la cenere dell’Etna, il Covid e adesso gli incendi in Sicilia. Purtroppo qualche cretino continua a speculare e questo mi fa davvero rabbia. Per fortuna i siciliani sono persone intelligenti che sanno comprendere da che parte sta la zizzania”. A parlare è il Governatore siciliano Nello Musumeci, incontrando la stampa a Catania, durante una pausa dei briefing con la Protezione civile, le autorità, i vigili del fuoco per fare il punto sugli incendi. Da giorni la Sicilia brucia. Sono stati 257 gli interventi nelle ultime 24 ore dei vigili del fuoco in tutta la Sicilia, particolarmente colpite la province di Catania, Palermo, Agrigento, Caltanissetta e Siracusa.Al momento i velivoli sono impegnati ad Aidone Dan Bartolo (EN), a Randazzo (Catania). Alla domanda se la colpa è della politica, Musumeci replica: “La politica ha tante colpe ma molto meno degli sciacalli”.

Nella prima parte del vertice straordinario si è discusso in particolare degli incendi che hanno colpito alcuni stabilimenti balneari, in particolare il Lido Le Capannine, dove i danni, come raccontato oggi dalla titolare Francesca Raciti all’Adnkronos “ammontano a oltre un milione di euro”. “Abbiamo parlato della sicurezza negli stabilimenti balneari in Sicilia – dice Musumeci, che ha incontrato i cronisti con il sindaco Salvo Pogliese, il capo della Protezione civile Sicilia Salvo Cocina e la prefetta Maria Carmela Librizzi – riteniamo di estendere le eventuali misure che saranno concordate anche con le prefetture anche agli stabilimenti nel resto della Sicilia. Almeno quelli ricadenti nelle aree fortemente urbanizzate o gli stabilimenti serviti da una sola arteria stradale occupata da veicoli in sosta che in caso di panico o di emergenza diventerebbe inaccessibile ai mezzi si soccorso”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net