ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Vaticano, sequestro cellulare Marogna: atti a Cassazione-Bce: Lagarde, 'non vedo a breve condizioni per aumento tassi'-Consulta, Corte: "Sanatoria regionale dighe illegittima, violano autorizzazione paesaggistica"-Pd: Letta, 'da Agorà uscirà futura coalizione, proseguono fino a primavera'-**Bce: Lagarde, 'credo che Pepp finirà a marzo 2022'**-Pensioni: Letta, 'dal governo prime risposte, ma si farà riforma di lungo periodo'-Omofobia: Letta, 'noi ce l'abbiamo messa tutta, dialogo ci è stato negato'-Bce: Lagarde, 'continua forte ripresa Eurozona, ma slancio rallentato'-Bce: Lagarde, 'inflazione aumenterà ancora poi calo in 2022'-Omofobia: Letta, 'alle elezioni italiani diranno se Italia deve essere come la Polonia'-Manovra: Letta, 'soddisfatti, parole chiave sono nel nostro Dna-Governo: Letta, 'elezioni anticipate? Priorità è uscire da pandemia''-**Omofobia: Letta, 'reazione sguaiata Iv la dice lunga, hanno qualcosa da nascondere'**-**Paralimpiadi: Pechino 2022, Giacomo Bertagnolli sarà il portabandiera azzurro**-Omofobia: Letta, 'Italia allineata a Polonia e Ungheria, orgoglioso di stare dall'altra parte'-Omofobia: Letta, 'voto segreto una forzatura, non aveva senso'-Paralimpiadi: Pancalli, 'Bertagnoli campione straordinario, rappresenta presente e futuro Cip'-Omofobia: Letta, 'impossibile trattare con chi voleva solo affossare Ddl'-Omofobia: Letta, 'ieri sancita rottura anche di fiducia, con Iv? A tutto campo'-Omofobia: Letta, 'Forza Italia dov'è? sta con Orban o con Von der Leyen?'

Mafia: sindaco Palermo, ‘Saetta non si piegò mai a logiche corruttive, diede svolta a lotta a boss’

Condividi questo articolo:

Palermo, 25 set. (Adnkronos) – “Antonino Saetta fu un giudice integerrimo, dalla schiena dritta che mai si è piegato alle logiche corruttive e mafiose in un tempo nel quale far rispettare la legge era considerato eversivo. Saetta fu il primo a condannare i Greco di Ciaculli, diede una svolta decisiva alla lotta a Cosa Nostra. Che spaventata dalla sua fermezza e incorruttibilità decise di ucciderlo per evitare che presiedesse il secondo grado del Maxiprocesso. Grazie anche alla tenacia e alla professionalità di Antonino Saetta la mafia oggi non è più forte e radicata com’era un tempo. Il suo sacrificio e quello del figlio Stefano non sono stati vani”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando in occasione del 33mo anniversario del duplice omicidio del Presidente della prima sezione della Corte d’Appello di Palermo Antonino Saetta e del figlio Stefano.

Ieri il mattina il sindaco ha partecipato nella sala bianca del Centro Sperimentale di Cinematografia ai Cantieri Culturali della Zisa alla proiezione del film “L’abbraccio” realizzato dal regista Davide Lorenzano. Un docu-film che, attraverso diverse testimonianze, racconta la storia del giudice Saetta e del figlio Stefano, uccisi da Cosa Nostra il 25 settembre 1988. Alla proiezione era presente anche l’onorevole Caterina Chinnici, figlia del giudice Rocco Chinnici.

“Il docu-film di Lorenzano – ha detto il sindaco – è poetico. Attraverso una narrazione dolce, leggera e per niente banale racconta un episodio di violenza inaudita che ha segnato la storia del nostro paese. Un’opera di grande impegno civile che stimola le coscienze e che mantiene viva la memoria del sacrificio del giudice Saetta e del figlio Stefano”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net