Libro Di Battista, ‘Draghi a bordo Britannia, al via svendita gioielli Italia’ (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Di Battista torna anche sul discorso pronunciato da Draghi nell’agosto 2020, durante il meeting di Comunione e Liberazione. “Un discorso descritto dalla stampa nostrana alla stregua dell’I have a dream di Martin Luther King sebbene fosse un agglomerato di banalità – accusa -. Ma si sa, se le banalità le pronuncia Draghi immediatamente diventano comandamenti divini. E questo vale anche per le posizioni politiche. Quando erano gli esponenti del Movimento 5 Stelle a scagliarsi contro il Patto di stabilità erano populisti. Ora che le critiche le muove Draghi, diventano patriottismo. Oggi Draghi stigmatizza il Patto di stabilità, dunque i parametri usciti da Maastricht. Tuttavia, fu dal Britannia in poi che non fece altro che teorizzare l’urgenza di obbedirvi”.

Di Battista ripercorre dunque la stagione delle privatizzazioni, parla di “mercato delle vacche”, si sofferma sul ruolo delle banche, sul passato dell’attuale premier in Goldman Sachs. “In Francia – attacca – esiste l’École nationale d’administration, l’istituto responsabile della formazione dei quadri transalpini dove si sono formati molti présidents de la République oltre che primi ministri, ministri e dirigenti pubblici. In Italia, evidentemente, si preferisce Goldman Sachs per la formazione della classe dirigente”.

L’ex deputato M5S si sofferma su altri politici, e non solo italiani, che hanno avuto un ruolo in Goldman Sachs o in altre banche d’affari. “Credo che una tale commistione tra politica, funzione pubblica e sistema finanziario dovrebbe essere vietata per legge – scrive – In attesa che ciò avvenga, sarebbe comunque interessante conoscere lo stipendio destinato a tali uomini di Stato. Sarebbe interessante conoscere nel dettaglio anche i compensi ottenuti da Draghi ai tempi di Goldman Sachs. Se non altro perché proprio Goldman Sachs ha giocato un ruolo significativo nelle privatizzazioni di Stato. Non solo fu uno degli istituti finanziari scelti per dare consulenza durante le operazioni di vendita degli asset pubblici. Goldman Sachs fu protagonista attiva persino negli acquisti”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net