ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Spazio, pronto al decollo il telescopio Ixpe della Nasa-**Leonardo: Profumo, ‘su Oto Melara faremo cose per bene come sempre’**-Mafia: blitz a Gela, 'Chiudi o ti uccidiamo', costretto a chiudere per minacce boss-Mafia: blitz a Gela, 'Chiudi o ti uccidiamo', costretto a chiudere per minacce boss (2)-Nuovo premio per gli Uffizi dalla prestigiosa rivista internazionale "Apollo Magazine"-Cinema: è morto Tommy Lane, cattivo di 'Agente 007 - Vivi e lascia morire'-dl Capienze: Camera, alle 13 voto fiducia, stasera via libera finale-Economist: è Tel Aviv la città più cara al mondo, a Roma il crollo più forte-Covid: Brasile, individuati due casi di Omicron, i primi in America Latina-Droga: sgominata piazza di spaccio a Palermo, 12 arresti-**Quirinale: Letta, 'Berlusconi? Con candidato bandiera governo cade giorno dopo'**-Quirinale: Letta, 'spero eletto da larga maggioranza, anche da opposizione'-**Eutanasia: Letta, 'lancio appello a tutte forze politiche, no a battaglia ideologica'**-Quirinale: Letta, 'Berlusconi? Non è candidatura che possa essere votata da Pd'-Quirinale: Letta, 'non può che essere a larga maggioranza o cade governo'-Centrosinistra: Letta, 'c'è anche Renzi? Parliamo a elettori'-Pd: Letta, 'primo partito? Guardo sondaggi con distacco, tanti gli indecisi'-Centrosinistra: Letta, 'no a coalizione di sigle ma di cittadini, Agorà servono a questo'-Sparatoria in una scuola del Michigan, 15enne uccide 3 studenti-Cannabis: Letta, 'voglio portare Pd su posizione comune'

Lamborghini: Gandini, ‘io estraneo a Nuova Countach’

Condividi questo articolo:

Roma, 22 ott. – (Adnkronos) – Il designer Marcello Gandini “non ha partecipato né era a conoscenza in alcun modo del progetto” di Automobili Lamborghini per la messa in commercio della Countach LPI 800-4, la cosiddetta ‘nuova Countach’. Così in una nota uno dei nomi più illustri del design italiano prende le distanze dall’iniziativa spiegando di non essere “in nessun modo stato messo al corrente dell’operazione” da parte di Lamborghini, essendosi limitato a concedere una intervista alla casa di Sant’Agata in occasione dei 50 anni della supercar originaria e a ricevere da Mitja Borkert, direttore del centro stile Lamborghini, un modellino offerto come “personale omaggio”, in vista della realizzazione di per un modello celebrativo da presentare a Pebble Beach nell’agosto scorso.

Peraltro, Gandini oltre a precisare di non avere avuto alcun ruolo in questa iniziativa, boccia l’operazione spiegando “in qualità di autore e creatore dell’opera originale, che il rifacimento non rispecchia” il suo spirito e il suo modo di vedere. La Countach originaria, osserva l’82enne designer torinese, presentava “uno spirito di innovazione e rottura degli schemi, a mio avviso, totalmente assente nel remake”.

“Ho costruito la mia identità di designer, in particolare per ciò che riguarda l’ambito delle supercar che ho creato per Lamborghini, su un concetto unico: ogni nuovo modello doveva essere completamente diverso rispetto al precedente. Il coraggio, la capacità di creare rottura senza attaccarsi al successo dell’auto precedente, la sicurezza nel non voler cedere all’abitudine sono stati l’essenza stessa del mio lavoro”. “È chiaro che mercati e marketing sono cambiati molto da allora, ma per quanto mi riguarda me stesso, ripetere un modello del passato rappresenta, secondo me, la negazione dei principi fondanti del mio DNA di car designer” conclude Gandini.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net