**Governo: Renzi ritira ministre ma non chiude, ‘ora Conte costretto a confronto’** (2)

Condividi questo articolo:

(Adnkronos) – Quindi, un Conte ter potrebbe essere lo sbocco? “Vediamo cosa fa Conte”. Renzi da parte sua non ha precluso la strada a questo possibile scenario. L’unico paletto è che Iv non farà mai un “governo con la destra sovranista e populista”. Per il resto tutto è possibile. “Siamo pronti a discutere di tutto: un governo con la stessa maggioranza, un governo tecnico oppure andare all’opposizione”. E Renzi dice che non mette veti su Conte ma, scandisce il leader Iv, “non c’è solo un nome per palazzo Chigi”.

Dice il senatore di Rignano: “Si può fare un nuovo governo Conte? Noi non abbiamo veti su nessuno, né pregiudizi, né abbiamo la pretesa di spiegare al premier cosa deve fare”. Ma, aggiunge , “come non c’è alcun veto da parte nostra sia chiaro -sia per questa maggioranza che per una eventuale maggioranza in forma diversa- che non c’è un solo nome per palazzo Chigi. Chi dice: o Tizio o voto, lui sì che è irresponsabile, lui sì che personalizza. Noi non abbiamo problemi o preclusioni, ma non siamo quelli che si aggrappano a un nome secco”.

Un riferimento al Pd? Al momento sponde dal Nazareno non sembrano esserci. Anzi. La reazione dem è durissima. “E’ un atto contro il Paese”, scandisce Nicola Zingaretti.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net