ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Covid Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Milano: Moratti, 'finalmente comune si allinea, restano operativi ospedali Ss Paolo e Carlo'-Covid: Moratti, 'con piano famiglia giovani possono conciliare vacanze e vaccino'-Covid oggi Italia, 1.147 contagi e 35 morti: bollettino 18 giugno-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali'-Sondrio: Sertori, 'da settembre piena operatività di tutti gli uffici postali' (2)-Covid: Foroni, 'su vaccini, in Lombardia grande lavoro volontari protezione civile'-Seconda dose AstraZeneca, Draghi: "Chi vuole, può farla"-Tennis: Atp Queen’s, Berrettini in semifinale, battuto Evans in due set-**Musica: Saviano, 'De Luca mi ha escluso dal Ravello Festival'**-Tod’s: scatta da domani la campagna vaccinale nell’headquarter marchigiano-Lombardia: Locatelli in visita nel bresciano, 'un territorio ricco di realtà preziose'-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos-Comunali: domenica primarie a Roma e Bologna, occhi puntati su partecipazione/Adnkronos (2)-Calabria: Boccia fa il punto con il Pd locale su scelta Ventura-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos (2)-Corruzione: Montante, 'mai parlato di antimafia, non eravamo sceriffi'/Adnkronos (3)

**Filosofi: è morto Hermann Schmitz, fondatore della Nuova Fenomenologia**

Condividi questo articolo:

Berlino, 8 mag. – (Adnkronos) – Il filosofo tedesco Hermann Schmitz, fondatore della Nuova Fenomenologia, è morto a Kiel all’età di 92 anni. L’annuncio della scomparsa, avvenuta il 5 maggio, è stato dato dall’Università di Kiel, di cui era professore emerito e dove ha insegnato dal 1958 al 1993. Era nato a Lipsia 16 maggio 1928 e si laureò in filosofia all’Università di Bonn, dove fu allievo di Erich Rothacker.

Autore di un imponente “Sistema di filosofia” (10 volumi pubblicati tra il 1964 e il 1980) e di molti studi successivi, orientati a superare lo iato nella nostra cultura tra l’esperienza involontaria della vita e la tendenza all’oggettivazione e al riduzionismo naturalistico, Schmitz è stato forse il più influente filosofo vivente della corporeità, dello spazio vissuto e dei sentimenti suscitati dalle atmosfere. Una sintesi del suo pensiero è raccolto nel saggio “Nuova Fenomenologia” (Marinotti, 2011).

La Nuova Fenomenologia cerca, nelle intenzioni di Schmitz, in un articolato “alfabeto” della corporeità vissuta il fondamento sia dei processi di pensiero sia di quella vita in gran parte immediata di cui facciamo veramente esperienza: “una vita fatta anche di gesti e sguardi, di reazioni incontrollabili e di suggestioni emozionali, di significati pregnanti ancorché inanalizzabili a causa della loro pervasività e caoticità. Fatta, in sintesi, di quelle sfumature che il riduzionismo dominante ha colpevolmente tralasciato e infine del tutto obliato”.

Questo articolo è stato letto 4 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net