Fi: Carrara, ‘sia partito lavoro e impresa’

Condividi questo articolo:

Roma, 25 mag. (Adnkronos) – “Il sodalizio sempre più stretto fra sinistra e Cinquestelle, fra assistenzialismo e ‘decrescita felice’, fra infornate nel pubblico impiego e reddito di cittadinanza, fra aumento della spesa pubblica e aumento della tassazione, fra nazionalizzazioni e burocratizzazione, deve spingere Forza Italia ad essere sempre più il partito di riferimento di chi lavora e produce”. Lo afferma Maurizio Carrara, deputato di Forza Italia.

“La scelta di campo che si pone adesso – continua Carrara – è fra chi vuole far ripartire il Paese rimboccandosi le maniche e chi invece pensa che la soluzione sia aspettare la mancia di Stato, finché le casse pubbliche non saranno vuote. La contrapposizione non è più fra lavoratori e imprenditori, anche perché l’imprenditore è prima di tutto un lavoratore, ma la contrapposizione è fra crescita e decadenza, serietà e qualunquismo, fra chi vuole continuare ad impegnarsi e chi invece si rassegna a vedere il proprio Paese avviarsi inesorabilmente al declino. Serve – conclude l’esponente di Fi – una nuova classe dirigente che suoni la carica e la campanella che la ricreazione è finita”.

Questo articolo è stato letto 5 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net