ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll
Palamara, i segreti del 'Sistema' nel libro intervista con Sallusti-Governo: Conte domani da Mattarella, Capo Stato pronto ad arbitrare crisi/Adnkronos-Governo: Conte domani da Mattarella, Capo Stato pronto ad arbitrare crisi/Adnkronos (2)-Governo: Conte domani da Mattarella, Capo Stato pronto ad arbitrare crisi/Adnkronos (3)-Palermo: legale fidanzato ragazza uccisa, 'è distrutto'-**Cinema: De Niro torna in 'The Formula', film per Netflix diretto da McMurray**-**Cinema: De Niro torna in 'The Formula', film per Netflix diretto da McMurray** (2)-Palermo: legale fidanzato ragazza uccisa, 'è distrutto' (2)-Governo: passo indietro Conte, premier punta al ter ma è thrilling sui numeri/Adnkronos-Governo: passo indietro Conte, premier punta al ter ma è thrilling sui numeri/Adnkronos (2)-Governo: passo indietro Conte, premier punta al ter ma è thrilling sui numeri/Adnkronos (3)-Regeni: Gassmann, 'Stato italiano preso a pesci in faccia, nessun rispetto per famiglia'-Palermo: ragazza trovata morta nel burrone, domani udienza convalida gip-La Sicilia di Salonia e Chinnici sbarca ad Abu Dhabi, Russia e Cina-Mostre: la Sicilia di Salonia e Chinnici sbarca ad Abu Dhabi, in Russia e in Cina (3)-Coronavirus: Salvini, 'Arcuri inadeguato come governo'-Governo: Meloni, 'Italia non merita questo schifo'-Recovery, Fracassi (Confindustria Abruzzo): "Non risponde ad aspettative Ue, va modificato"-**Governo: Leu, 'obiettivo resta allargare maggioranza in solco indicato da Conte'**-Coronavirus, infettivologa Mussini: "Forte aspettativa su vaccini"

Fase 3: Gozi, ‘cooperazione tra Stati non chiusura frontiere’

Condividi questo articolo:

Roma, 6 ago. (Adnkronos) – “Il coronavirus non conosce frontiere e non può essere contenuto soltanto chiudendo i confini interni, servono maggiore cooperazione tra gli Stati membri e misure coordinate in modo collettivo europeo”. Lo afferma Sandro Gozi, deputato europeo di Renew europe e presidente dell’Unione dei federalisti europei (Uef), ricordando il settantesimo anniversario della manifestazione di 300 studenti provenienti da diversi Paesi europei al confine franco-tedesco a St. Germanshof/Wissembourg.

“Le regioni frontaliere -continua Gozi- hanno sofferto particolarmente in questo periodo, in nessun altro luogo l’Europa può essere vissuta e sentita quotidianamente quanto in queste aree. Le chiusure delle frontiere non ha solo portato a notevoli danni economici, compromettendo considerevolmente la mobilità di centinaia di migliaia di pendolari di frontiera, ma anche alla separazione di intere famiglie. La fiducia del buon vicinato è stata danneggiata. Questo non deve succedere di nuovo e non accadrà più”.

Questo articolo è stato letto 3 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net