ULTIMA ORA:

**eSport: Monastero (Ceo We Arena), ‘non è più solo un gioco è un’industria’**

Condividi questo articolo:

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Gli eSports negli ultimi anni hanno avuto una crescita esponenziale. Un tema in grande evoluzione che va spinto anche in chiave economica perché crea posti di lavoro. Non è solo un gioco è un’industria”. Queste le parole di Francesco Monterosso, Ceo di We Arena che si sta occupando dell’organizzazione di BeSports2021 campionato di serie B di esports, all’Adnkronos in merito al recente boom degli sport virtuali che nell’ultimo anno e mezzo hanno visto le loro utenze salire di oltre il 40% con un notevole incremento della componente femminile. In Italia infatti, secondo il 33esimo Rapporto Eurispes 8 persone su 10 hanno dichiarato di aver giocato con un videogioco almeno una volta negli ultimi sei mesi. Inoltre i dati emersi dalla ricerca superano il luogo comune che immagina il videogaming come una prerogativa prevalentemente maschile: il 75,1% delle donne intervistate si dichiara giocatrice assidua, il 41,8% si dedica ai videogame 2/3 volte alla settimana e quasi 1 donna su 3 gioca tutti i giorni. “Attraverso gli eSport – ha proseguito Monterosso – le nuove generazioni vedono un modo per diventare protagonisti”.

Il Ceo di We Arena, ha parlato anche dell’evento che sta organizzando, i BeSports2021, che partirà il 17 maggio e vedrà le squadre affrontarsi “in 4 gironi di qualificazione alla fine della quale saranno selezionate le 12 squadre che disputeranno le finalissime. La fase finale sarà trasmessa in diretta sulle piattaforme social e su una tv nazionale”.

Questo articolo è stato letto 2 volte.
Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net